fumetti

Elric – L’Equilibrio perduto (di Chris Roberson e Francesco Biagini)

100pcElric1_IF_Cover.indd

Elric – L’Equilibrio perduto (volume 1 di 3)
di Chris Roberson, Francesco Biagini e Stephen Downer
Traduzione di E.Cecchini
Panini Comics Editore
128 pagine a colore, 13 euro

Sinossi

Elric di Melniboné, l’albino imperatore, è il protagonista dei famosissimi romanzi di genere word and sorcery di Michael Moorcock. Vero e proprio antieroe, insieme alla sua inseparabile spada (Tempestosa) è diventato un’icona del fantasy mondiale. Dopo diverse trasposizioni a fumetti, arriva per la prima volta in Italia l’incarnazione più recente di Elric grazie a L’equilibrio perduto. (Quarta di copertina).

Commento

Elric di Melniboné è uno dei protagonisti indiscussi della letteratura fantasy internazionale, tra gli anni ’70 e ’90.
Il suo creatore, lo scrittore britannico Michael Moorcock, è legato a Elric da un cordone ombelicale che persiste fin dalla sua prima comparsa, nel 1972.
Antieroe dannato o oscuro, imperatore senza trono, spadaccino armato di una lama maledetta, campione involontario dell’eterna lotta tra il Caos (forza di cambiamento e magia) e la Legge (logica e conservazione). Questo è Elric, e le sue avventure hanno catturato per anni i lettori del fantasy, quando tale genere era ancora un bel calderone di stili, sfumature e suggestioni, oramai precluse al pubblico italiano*.
Chi di voi, cari lettori, ha avuto l’occasione di fare la sua diretta conoscenza, magari grazie alla Fantacollana Nord? Negli anni ’80 e ’90 i libri di Moorcock hanno avuto una buona distribuzione anche qui in Italia. Altri tempi, altro concetto di editoria.

Lo spadaccino albino ha stranamente fallito il suo approccio alle trasposizioni cinematografiche** e cartoonistiche (mentre costituisce da anni un valido richiamo per gli amanti della musica metal). Tuttavia, visto come vanno le cose a Hollywood, prima o poi potrebbe arrivare anche un film su Elric, anche se l’idea mi causa una certa inquietudine.. ELRIC_FCBD_Preview_1
Nel mentre è già stato prodotto questo fumetto, diviso in tre volumi, di cui in Italia è da poco uscito il primo, L’Equilibrio Perduto.
Si tratta di un comic di qualità, diciamolo subito.
I disegni sono dell’italianissimo Francesco Biagini (qui trovate il suo blog), molto efficaci e funzionali al personaggio di Moorcock. La storia è un complesso gioco di specchi che si dispiega su ben tre universi alternativi, ciascuno caratterizzato da un’incarnazione particolare dell’Elric di Melniboné classico, quello noto ai fans del fantasy. Nulla di banale, né di semplice. Ed è giusto che sia così.
Sullo sfondo c’è la sempiterna lotta tra il Caos e la Legge, il filo d’Arianna di tutta la produzione letteraria di Michael Moorcock.
Per i profani vale la pena ricordare che, differentemente da quanto accade in molti altri mondi fantasy, il Caos non viene vesti come forza assolutamente distruttrice e negativa, bensì come un motore verso il cambiamento, l’evoluzione. La Legge invece è una forza inerte, conservatrice, costituita da rigide gerarchie e da equilibri granitici.

Delle tre storie parallele che si alternano in questo primo volume, due risultano decisamente più riuscite rispetto alla terza, piuttosto deboluccia. Nel complesso però L’Equilibrio Perduto si rivela un buon fumetto, con spunti più che interessanti, ed è anche un tentativo riuscito di attualizzare le storie dell’albino di Melniboné.
Ottimo comic soprattutto per chi non conosce ancora Elric, godibile per chi ne è già fan. Vedremo il resto con le prossime uscite.
– – –

* Parlo di pubblico italiano, perché ovviamente all’estero il fantasy adulto sta benissimo e gode di ottima salute.
** Ho i brividi a immaginare come una produzione hollywoodiana moderna proporrebbe Elric sul grande schermo. Belloccio e dark, ma dal cuore tenero. Nonché senz’altro troppo buono. Speriamo che quest’onta ci venga risparmiata…

(A.G. – Follow me on Twitter)

9 risposte »

  1. Grande Alex, grazie per la segnalazione. Ho amato i romanzi di Elric in gioventù. E le derive metafisiche tipo i campioni eterni che si fondono nelle entità collettive. Avevo letto un fumetto di Elric diversi anni fa e sapere che la produzione va avanti mi incuriosisce. Riguardo ad un ipotetico film, forse la cosa più vicina mai prodotta è stato Solomon Kane, a livello di personaggio intendo. E ti dirò che anche a me spaventa quello che Hollywood può fare però. Domanda, sai se questo fumetto esiste in formato digitale?

    • In italiano non credo esista la versione digitale (dovrei controllare, purtroppo posso farlo soltanto più tardi).
      In lingua originale credo che esistano ottime probabilità di trovarlo in formato eComic 😉

  2. Chris Roberson è un solido narratore – anche se di recente si dedica di più al fumetto che alla narrativa. Il fatto che abbia preso in mano il personaggio dell’Albino è interessante.
    Sull’assenza di Moorcock dai nostri scaffali, la colpa è probabilmente da ricercarsi nella scarsa simpatia di un paio di editori verso l’autore, e dalla cronica voglia di ristampa degli ultimi anni.
    Moorcock ha scritto cose molto divertenti e mature, ma da più di vent’anni viene completamente ignorato.
    Sul film – meglio così.
    È vero che Christopher Lee aveva dichiarato il proprio interesse ad interpretare Arioch, e pare che James Masters (Spike in Buffy) fosse stato contattato per la parte, ma semplicemente non credo avrebbe potuto funzionare.
    Negli anni ’80 si era parlato di dare la parte a Bowie.
    Meglio tenersi i libri e, quando esce, qualche buon fumetto.

    • E perché Moorcock sta antipatico a questi figuri?
      No, ok, aspetta… Forse ho paura della risposta.
      Concordo riguardo alla non realizzazione del film. Avevo sentito anch’io qualcosa su Bowie, che non era certo una brutta scelta, ma forse è meglio che non se ne sia fatto nulla.

  3. Avevo adocchiato questo fumetto, in inglese, ma era il secondo volume e ho lasciato perdere. Sono un grande fan di Elric, e forse per questo ho un po’ timore ad approcciarmi a opere altrui sul personaggio. Fra l’altro, a Lucca ho visto una ristampa (rilegata, maledetti!) dei 4 libri editi da Fanucci… ma in libreria non s’è vista o sbaglio? C’era anche Vance, fra l’altro, stessa sorte. Io fortunatamente ero riuscito a recuperarli in vario modo, ma è un peccato che non si trovi più in giro. Sarei curioso di sapere perché è ritenuto antipatico! 😀

    • Io di ristampe italiane della saga di Elric non ne vedo da almeno dieci anni… ma probabilmente sono anche 15 abbondanti 😦
      Forse quella che hai visto tu è un’edizione limitata, magari proprio da vendere a Lucca.

      • Quella forse sì, ma io l’ho presa non più di 5 anni fa nei TIF Fanucci… però ok, controllando il primo volume è del 2005 quindi ci sei vicino!
        Comunque a Lucca li ho visti tutti e 4 (dei restanti manco a parlarne), quasi quasi glielo chiedo.

        • La Fanucci ha ristampato le avventure di Elric in anni recenti compresi un paio di romanzi postumi dedicati da Moorcock al suo personaggio nella collana Tif. L’ ultimo sará uscito 6/7 anni fa.

  4. è un bel po’ che penso di leggermi i libri di elric, in biblioteca hanno i primi… ma alla fine rinvio sempre,c’è sempre qualcos’altro che lo scavalca in coda di lettura. eppure questo antieroe albino mi attira parecchio… Devo proprio decidermi a dargli priorità…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.