Le ospiti di Plutonia: Valeria Bilello

Valeria Bilello 3

(For english version, scroll down)

Valeria Bilello è uno dei volti televisivi più interessanti proposti dalla MTV generation di fine anni novanta. Nata, artisticamente parlando, grazie alla famosa emittente musicale, Valeria aveva dei trascorsi da modella pubblicitaria, i suoi studi e una grande passione per il cinema. MTV la propone al pubblico, ma la consacrazione avviene soprattutto grazie ad All Music, dove la bionda VJ si propone come una delle conduttrici più simpatiche, frizzanti e gradevoli dell’intero palinsesto.
Per la cronaca: io ho sempre più apprezzato All Music, rispetto ai rivali di MTV. La presenza di Valeria di certo aveva un peso su questo mio giudizio.
Con la crisi dei canali dedicati alla musica All Music chiude. La Bilello però guarda oltre e si dedica alla sua vera passione: il cinema. Matura esperienze come attrice, in film interessanti, come per esempio Happy Family, di Gabriele Salvatores, ed è anche nel cast de Il Papà di Giovanna, di Pupi Avati. Nel mentre conduce il rotocalco televisivo Nonsolomoda, che le permette di non abbandonare del tutto il piccolo schermo.
In questo 2013 lavora addirittura in tre film: Vi perdono, Pazze di me e One chance. Senza dimenticare le sue sperimentazioni come regista, lavoro che forse diverrà quello principale di Valeria. Inoltre è reduce fresca fresca da un’ospitata a Sanremo, dove l’ho rivista con piacere (ebbene sì, tremate: io guardo Sanremo!).
So che qualcuno la critica perché è poco “social”: non la si trova su Twitter, né su Facebook. E se fosse solo un po’ di riservata? Oramai a molti pare una spiegazione quasi incredibile, o forse inaccettabile.
In compenso ha un sito ufficiale e un Tumblr fatto di sole immagini. Visitateli.

– Aggiornamento del 17/04/2013: Valeria ha aperto un profilo Twitter ufficiale. Seguitela 😉

– – –

Valeria Bilello is one of the most interesting TV faces proposed by the MTV generation of the late Nineties. Born, artistically speaking, on the stages of the famous music channel, Valeria had a career of advertising model, in addition to her studies and a great passion for cinema. MTV offers her to the italian public, but the consecration takes place mainly thanks to All Music broadcasts, where the blonde anchorwoman is hired in 2005.
For the record: I have always most appreciated All Music, compared to the rival MTV. The presence of Valeria certainly has a bearing on this my judgment.
With the crisis of all music channels, All Music closes. But Valeria Bilello thinks about her future and she devoted himself to his true passion: cinema. She matures experience as an actress in some important movies, such as Happy Family, and is also in the cast of Il Padre di Giovanna, by Pupi Avati. Meanwhile she conducts the television magazine Nonsolomoda, which allows her not to abandon completely the small screen.
In 2013 we see her even in three films: Vi perdono, Pazze di me and One chance. Not to mention his experiments as a director, a job that will become perhaps the main one of Valeria.
I know that someone critic her, because Valeria is not much “social”. She is not on Twitter or on Facebook. And if she was just a little discreet? For many people this is not a believable explanation, but we aren’t all identical. Some of us don’t love so much attention (often obsessive) of the public.
However she has an official website and a Tumblr made only of photos. Very interesting places to visit.

– News! Valeria is on Twitter. Follow her 😉

Gallery

Le altre ospiti di Plutonia

(A.G. – Follow me on Twitter)

6 commenti

  1. C’è stato un periodo in cui in ufficio avevo quasi sempre la tv sintonizzata su MTV o All Music. La Bilello la ricordo in particolare quando si collegava – su non ricordo quale dei due canali citati – da una località balneare e quindi doveva, per forza di cose, indossare un bikini che metteva in mostra anche le sue qualità esteriori. Non si vive di sola cultura, di raccoglimento e di introspezione ahimé. Infine, anche io ho guardato Sanremo e devo dire che questa edizione mi ha divertito molto. Tra l’altro era presente uno dei miei gruppi preferiti Elio e Le Storie tese (spero di non suscitare antipatia con questa mia ammissione).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.