Gita di Pasquetta in Brianzilvania

Brianzilvania - Coming soon.
Brianzilvania – Coming soon.

A Pasqua si fanno i regali?
Chissà. Per me di sicuro niente uova di cioccolato, né dolcetti di qualunque tipo (colomba a parte).
Nel dubbio vi regalo ciò che so fare più o meno bene: un ebook.
Magari molti di voi già lo hanno, in tal caso, come si suol dire, “è il pensiero che conta”.
Visto che a Pasquetta di solito si fa la classica gita fuori porta, la scelta dell’ebook in promozione gratuita cade su Brianzilvania, che è stato apprezzato da tutti quelli che finora l’hanno letto.
Che poi la suddetta Brianzilvania non è altro che la nostra Brianza, rivisitata in chiave horror/fantastica.
La novelette sarà disponibile a costo zero dalle ore 9.00 di oggi, 19 aprile, alle ore 9.00 del 21 aprile. Avete quindi 48 ore per portarvi a casa un bel racconto senza spendere nemmeno un centesimo.
Sì, ma dove si clicca? Continuate a leggere e lo scoprirete.

Quando l’azienda automobilistica Avio Motor chiude le fabbriche per colpa degli scandali che coinvolgono i suoi proprietari, oltre quattrocento dipendenti rimangono senza lavoro.
Quattro di loro non hanno intenzione di accettare passivamente tale situazione. Per vendicarsi di quanto accaduto decidono di organizzare una rapina nella villa di Giovanni Avio, l’anziano patriarca della famiglia di industriali lombardi.
Ciò che li aspetta a Segoveso, remoto paese della Brianza lecchese, va però ben oltre i loro peggiori incubi.
I quattro ladri impareranno a loro spese che a volte l’espressione “diabolico capitalismo” non è soltanto metaforica…

Questa è la sinossi di Brianzilvania.
Questo è invece il link per scaricarlo, direttamente da Amazon.

Che poi, tanto per essere sinceri fino in fondo, il paese di Segoveso (chiaramente inesistente) nasce da un mix di località in cui sono stato più volte.
Sono posti molto belli, immersi nel verde, anche se si trovano a pochi chilometri da aree industrializzate e piuttosto ricche.
Si va da Civate, tranquillissimo e discreto borgo, che si affaccia sul quieto lago di Annone, a Montorfano, costruito attorno a una rocca che poi fu abbattuta. In questo paese ci sono tra l’altro diverse leggende riguardo a delle presenze fatate che vivrebbero nei pressi della splendida riserva naturale locale.

Abbazia di San Pietro (Civate). Foto di Ilda Casati.
Abbazia di San Pietro (Civate).
Foto di Ilda Casati.

Altra fonte di ispirazione è Inverigo, bucolico paese del comasco, davvero singolare, per l’alta concentrazione di ville signorili, costruite attorno a un centro urbano dominato dal silenzioso Castello Crivelli.
Io l’ho attraversato a piedi più volte, di notte, e vi assicuro che non può che suggerire degli spunti narrativi molto validi, per chi come me si diletta di scrittura.

Nel racconto è poi citato Monticello Brianza, che – secondo le indicazioni che fornisco ai lettori – risulta essere il paese più vicino al fantomatico borgo di Segoveso. Situato nel cuore della provincia, tra colline basse e panoramiche, Monticello non sfigurerebbe affatto in un racconto neo-gotico, o in una storia dal sapore lovecraftiano.

A fare da raccordo ideale tra questi paesi e Segoveso, c’è il fiume Lambro, coi suoi piccoli affluenti. Questo corso d’acqua, 130 chilometri di lunghezza attraverso la Lombardia, offre scorci e paesaggi che, una volta ancora, rappresentano una manna per la fantasia di uno scrittore.

Oltre a visitare questi luoghi attraverso le pagine del mio ebook, vi invito anche a fare una vera gita in Brianza. Non troverete mostri o demoni (credo), e in compenso avrete il piacere di conoscere un territorio poco pubblicizzato, ma molto valido e interessante.

Questo per il momento è tutto.
Spero che il mio racconto possa piacervi!

Scorcio di Inverigo.
Scorcio di Inverigo.

– – –

(A.G. – Follow me on Twitter)

Segui la pagina Facebook di Plutonia Experiment

4 commenti

  1. Grazie per il pensiero e Buona Pasqua. Ho già acquistato questo ebook che è andato a far compagnia ad altre tue ottime opere che custodisco nel mio tablet (di cui non smetterò mai di benedirne l’acquisto) ma, quello che conta, è che hai sempre un pensiero gentile per tutti in queste occasioni. Di nuovo tanti auguri.

  2. Sono tutti posti bellissimi, di giorno, il problema è la notte, portatrice di ombre, dell’ignoto e di una bella dose di paura.
    Grazie Alex che pensi sempre a noi! Buona Pasqua!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.