Le donne di Plutonia: Michelle Pfeiffer

Sarà anche Natale, ma è anche domenica, e di domenica su Plutonia va in onda un po’ di bellezza, un certo nutrimento estetico tanto per gli uomini quanto, perché no, anche per le donne.
In occasione delle feste ci voleva un valore aggiunto, un nome tanto di classe da mettere d’accordo tutti.
Mi pare che la biondissima Michelle Pfeiffer, classe 1958, californiana, giornalista mancata e attrice di grande successo, vada benissimo.
Il suo curriculum è chilometrico, ma io la voglio citare, come sempre, in quei film che mi hanno fatto innamorare di lei.
Su di tutti Ladyhawke, vero cult degli anni ’80 (e buon film natalizio, nel caso ne cercaste uno), ma anche Scarface e ovviamente Batman – Il ritorno, nei panni della migliore Catwoman a memoria d’uomo.

Curioso questo passaggio della sua pagina Wiki: “Pare certo che la sua brillante carriera avrebbe potuto arricchirsi di un ulteriore numero di titoli da botteghino; è opinione diffusa che ciò dipenda anche dal suo non eccezionale fiuto nel comprendere le potenzialità commerciali di una pellicola.
Sono proverbiali i suoi rifiuti di interpretare, ad esempio, quattro film che poi si sono rivelati un grande successo: Thelma & Louise di Ridley Scott (la parte propostale fu assegnata a Geena Davis); Basic Instinct di Paul Verhoeven (ruolo poi attribuito a Sharon Stone); Il silenzio degli innocenti di Jonathan Demme (la cui protagonista divenne poi Jodie Foster); Insonnia d’amore di Nora Ephron (fu Meg Ryan a essere selezionata per interpretare la donna che Tom Hanks conosce soltanto alla fine della pellicola).”

Ma voi volete le foto, giusto? E foto sia.

11 commenti

  1. Un mio amico, durante le riprese di Ladyhawk, la incontrò per caso, o meglio, la vide, una sera di quegli anni ’80 in un ristorante abruzzese (il film fu girato in gran parte sugli altipiani della regione). Era sola, sedeva a un tavolo in disparte, giovanissima, timida e dimessa. Lui restò pietrificato. Poi vide il film e restò pietrificato una seconda volta. Ogni volta che la vedo, come in queste foto, me la figuro, ventenne o poco più, un’esplosione silenziosa di bellezza, sola in un angolo d’Abruzzo.

    1. Che aneddoto delizioso! Penso che sia una di quelle cose che ti rimangono impresse a vita… E poi stiamo parlando sella Pfeiffer, diamine. Un monumento. Incontrarla di persona, in un’occasione del genere… Beh!!!

  2. Bella scelta!
    E’ una delle mie attrici prefrite e il ruolo in cui la preferisco è proprio Catwoman…
    Trovo che abbia dato al personaggio di Catwoman moltissimo un po’ come Nicholson con Joker…
    Approvata la madrina natalizia! Clap clap!

    Cily

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.