Le donne di Plutonia: Jennifer Love Hewitt

Texana, classe ’79.
Attrice, ma anche cantautrice, doppiatrice  e produttrice televisiva. Una ragazza che ha come secondo nome Love, amore, non poteva certo rischiare di vivere una vita banale. Infatti di banale JLH ha ben poco.  All’età di tre anni già sapeva cantare The Greatest Love of All di un mostro sacro come Whitney Houston. Solo un anno dopo, in un piano bar, intratteneva il pubblico con la sua versione di Help Me Make It Through the Night. A 5 anni, Hewitt iniziò a imparare il tip tap e il balletto. A nove, era membro del Texas Show Team.
A dieci anni si trasferisce a Los Angeles per seguire i suoi sogni di gloria. Una scelta rivelatasi azzeccatissima.
Dapprima lavora a oltre venti trasmissioni televisive, spiccando soprattutto in quella palestra grandiosa che è Disney Channel. Pian piano si guadagna ruoli sempre più importanti, tra cui quello di Sarah Reeves nel popolare show della Fox Television Cinque in famiglia.

Da lì in poi il suo successo è cresciuto in modo proporzionale. Sister Act 2, Arresti familiari, So cos’hai fatto, Incubo finale: questi sono alcuni dei titoli che l’hanno trasformata in una brillante promessa del cinema per teenager.

Anche i primi anni del 2000 sono ricchi di soddisfazioni. Tra tutti il ruolo di spicco in Garfield e in If only (pellicola di grande successo in patria). Nel 2005 il magazine Maxim le dedica una gallery fotografica rimasta nel cuore dei tanti fan di JLH. Un sondaggio la consacra ventinovesima tra le ragazze più sexy del pianeta.

Ma è col 2006 che la sua carriera svolta davvero, grazie al ruolo di Melinda Gordon, la medium del fortunato serial Ghost Whisperer, campione d’ascolti per molte stagioni. Non male per una ragazza che, giovanissima, aveva rifiutato un ruolo di primo piano in Streghe, altro serial diventato leggendario.

15 commenti

  1. Anche questa volta, al pari delle altre, la scelta è assolutamente condivisibile. Sono sicuro che, prima o poi, sarà anche il turno di Rachel Weisz. Ci posso sperare? Grazie e buona domenica.

  2. Ai tempi di 5 in Famiglia, la ragazza abitava in sobborgo residenziale di LA, proprio di fronte alla villetta di un mio buon amico.
    Tutte le mattine lui usciva sul prato davanti a casa, faceva l’alzabandiera e poi praticava il kung fu prima di colazione (era un tipo eccentrico).
    E la Love Hewitt usciva a guardarlo, mostrando chiari segni di apprezzamento.
    Lui ne era abbastanza preoccupato – lei era giovanissima.
    Non capitò nulla – lui all’epoca usciva con la segretaria di Elton John.
    Ma a me la cosa è sempre rimasta impressa.
    Sono a un grado di separazione da Jennifer Love Hewitt.
    E a due da Elton John! (questo sì è preoccupante)

    1. Hai amici molto interessanti 🙂

      Questo aneddoto non me lo aspettavo, ma devo ammettere che mi è piaciuto molto.
      Complimenti alla sensibilità del tuo amico nel rifiutare le, uhm, attenzioni della giovanissima JLH.
      Spero che non sia poi finito a cena direttamente con Elton John 😉

      1. Con Elton John no… ma con Anne Rice sì.
        Il mio amico Mark era un personaggio che non poteva stare in un romanzo perché troppo improbabile e troppo sopra le righe.
        Purtroppo se ne è andato da alcuni anni, dopo un periodo molto complicato e travagliato.
        Ma è impossibile da dimenticare, ed ha reso migliori tutti coloro che ha incontrato (la Hewitt non sa cosa si è persa…)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.