top five e classifiche

Sette cose che mi conciliano col genere umano

 

Questo post nasce dall’esigenza di riequilibrare la dose di sfiducia e pessimismo generata dal post sull fantascienza distopica di giovedì. In effetti è difficile aveva speranza nel futuro, complice il pessimo curriculum del genere umano.
Le generazioni passano, ma non perdiamo il vizio di scatenare guerre, di uccidere i nostri simili, di perpetrare soprusi, ingiustizie e cattiverie. Con la Crisi alle porte (anzi, già nel salotto di casa) e una serie di brutture piccole e grandi che riecheggiano davvero delle trame dei peggiori film distopici, non è semplice sopportare la nostra esistenza su questo pianeta.
Eppure è nostro dovere provarci. Partendo dalle piccole cose. Sembra una banalità ma non lo è.
Quelle che seguono sono sette cose riferite alla settimana appena conclusa che mi hanno fatto apprezzare un pochino di più il genere umano a cui tutti apparteniamo.
Mi piacerebbe che tale esperimento divenisse un meme, perché c’è bisogno di cose belle. Quindi, se volete copiarmi, ecco le poche, semplici regole e il mio elenco.

Regole del meme

  • Nominare sette cose* che negli ultimi sette giorni vi hanno colpito in positivo, citando anche chi le ha compiute.
  • Non possono essere cose/persone appartenenti alla sfera privata. Non vale dire (perché è scontato) “il mio fidanzato”, “mia mamma” o “il mio amico blogger”. Riferitevi piuttosto a notizie che avete letto, a canzoni che avete sentito, libri che avete apprezzato etc etc. Purché siano cose riferite ai soli sette giorni precedenti a quello in cui scrivete il meme.
  • Date una breve motivazione per ciascun punto.
  • Invitate chi lo desidera a stilare una lista similare, senza nominare qualcuno in particolare. Chi apprezzerà lo spirito del meme lo porterà avanti, senza forzature.

* Sette, come le Pleiadi, che si dice appaiano in cielo nei momenti più opportuni per i naviganti.

La mia lista

Ready Player One (libro) di Ernest Cline. Vi ho già straziato a furia di citarlo, perciò aggiungo poco o nulla. La motivazione è semplice: un libro che mi ha riportato indietro di almeno dieci anni, quando tenevo accesa la luce fino a notte fonda divorando capitolo dopo capitolo. Un autore così bravo e sensibile (ma non stucchevole) mi fa vedere la razza umana con occhi più benevoli.

Jessica Alba (attrice) fa le boccacce su Twitter. Di lei riparleremo domani, con un bel post dedicato. Questa settimana Jessica è in vacanza in Italia e sta postando Tweet a volontà, che la ritraggono serena con le figlie e con la mamma. Un bel viaggio di famiglia, che esprime amore, semplicità e gioia di vivere, lontano dagli eccessi hollywoodiani che immaginiamo. Foto che mi fanno sorridere e che ogni mattina di questi ultimi sette giorni mi hanno permesso di iniziare la giornata con allegria.

Gianrico Carofiglio (scrittore). Di lui ho letto solo un libro, ma senz’altro è uno degli autori italiani di spicco di questi ultimi anni. Finisce in questa lista grazie alla seguente dichiarazione rilasciata al Corriere.it giovedì scorso: «Mi piace l’idea che l’ebook costituisca uno strumento per migliorare tutto il sistema. Io leggo i libri sia in formato digitale che in formato cartaceo. Non vedo nessuna antitesi». Finalmente qualcuno che ragiona! Se volete qui trovate il resto dell’articolo.

The Help (film) di Tate Taylor. Con colpevole ritardo l’ho visto nello scorso week end. Un film monumentale, che parla degli anni della segregazione razziale negli anni ’60, negli Stati Uniti. Una storia intensa ma non melensa, recitata e diretta in modo impeccabile. Da vedere anche se siete appassionati di tutt’altro genere. Senz’altro vi farà capire che le cose possono davvero cambiare, anche se con lentezza e tra mille difficoltà.

(For God’s sake) Give more power to the people (canzone), di Joss Stone. Singolo che anticipa l’uscita di Soul Session 2, il nuovo album di Joss, in uscita il 31 luglio. Cover di un  pezzo del ’71 dei The Chi-Lites, ma poco importa. Io sono di parte, adorando la Stone fin dai suoi esordi, ma la sua voce è talmente bella che non posso sentirla senza pensare ai talenti che molti esseri umani hanno, e a quanto sia bello che li dividano col resto del mondo. Anche per mestiere, sì, perché lavorare con la propria creatività è fantastico.

Fischi a Mitt Romney (alla Naacp Convention). In questo caso il ringraziamento va a tutti i presenti alla convention dell’associazione che da tempo si batte per i diritti degli afroamericani. Alla dichiarazione di Romney di voler distruggere la riforma sanitaria di Obama e buona parte del suo lavoro di questi ultimi quattro anni, la contestazione è scattata unanime e convinta. Qui il video, per gustarvela in pieno. Se non son cose belle queste…

Compleanno di Nikola Tesla (inventore). Ricorreva questa settimana il compleanno di uno dei più grandi geni della storia umana, Nikola Tesla, nato a Smjlian nel 1856 e morto a New York nel 1943, precursore, scopritore, sognatore, idealista, incompreso, rivalutato col tempo. Impossibile non averlo mai sentito nominare, magari in qualche film, libro o fumetto in cui viene citato. Se il mondo avesse più Tesla sarebbe un posto migliore, non credete? Magari evitando di affossarlo come hanno già fatto…

***Bonus fuori classifica*** Lorraine van Wyk, la modella a cui ho dedicato un post settimana scorsa, che mi ha ringraziato su Twitter per quell’articolo. Stima fuori scala (Per così poco? Sì, per così poco. Si è dimostrata comunque più gentile di molte persone che conosco da anni).

Jessica Alba in vacanza in Italia con le figlie.

14 risposte a "Sette cose che mi conciliano col genere umano"

  1. complice il pessimo curriculum del genere umano.

    Questa sarebbe la prima che dovrei mettere perché mi è piaciuta. Anzi è la prima, ma credo che seguendo le regole non valga perché dovrei citare te, giusto? Be’ parto da oggi e quindi il post lo faccio venerdì prossimo.

    Bello, serve a positivizzare – si può dire così?

    1. Esatto: è vietato citare amici, amici virtuali etc, perché sennò verrebbe una classifica troppo intimista 🙂

      Sì, volevo positivizzare… Ne abbiamo bisogno!

  2. Lo farò, ma non questa settimana perché di cose belle ne avrei ben poche…

    Player One ce l’ho in coda di lettura e lo conservo perché so che mi garberà una cifra! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.