Ebook per Natale (i miei)

Dunque, fermiamoci un momento e facciamo il punto della situazione. Non capita da tempo, quindi mi concedere questa piccola divagazione sui miei progetti personali.
Manca meno di un mese a Natale e per la suddetta festa ho intenzione di farvi dei regali. Essendo uno che si diletta a scrivere, ovviamente vi regalerò degli ebook.
La premessa è che negli ultimi mesi ho riscoperto il piacere di confezionare racconti medio/brevi, rubando spazio alle polemiche e ai discorsi futili in cui ci si imbatte in ogni angolo della blogosfera italiana: ebook versus carta, autopubblicati versus editori, blogger sbeffeggiati, scherniti e perculatati a ogni pié sospinto, ma anche altri blogger che si rendono ridicoli con sfoghi isterici e piagnistei insopportabili.
Tutta roba di cui posso fare a meno: meglio spendere il tempo in altre faccende. Quindi sì: sto scrivendo parecchio.
Vediamo un po’ cosa posso anticiparvi di quanto arriverà. In più ne approfitto per fare anche il punto sui progetti rimasti in sospeso.

Ultimamente, già lo sapete, i miei sforzi si sono soprattutto concentrati sulla produzione di racconti autoconclusivi legati al mondo di Due Minuti a Mezzanotte. Al momento ho un quarto ebook con protagonista la bella Libby, un racconto piuttosto corposo, che vedrà la luce nei primi mesi del 2013. Non riesco ancora a stimarvi una data, ma la storia c’è già, scritta e finita. Manca “solo” l’editing.
Poi mi prenderò una pausa di qualche mese, almeno per quel che concerne i miei spin-off di 2MM. Mentre della season 2 della Round Robin ne riparleremo prestissimo, con una succosa anticipazione.

Un altro racconto la cui prima stesura è conclusa da tempo immemore è il quarto capitolo della mini-saga Chernobog Avarija. Questo penso di editarlo nelle vacanze natalizie, così da pubblicarlo all’incirca verso febbraio. Nel mentre trovate i primi tre ebook nell’apposita sezione del blog. Se vi va, e se non li avete ancora letti, recuperateli. E’ una saga alquanto strana, ma ha riscosso finora più consensi del previsto.

Il tasto dolente è Borgo Pliss, blog novel di cui non ho più scritto alcun capitolo oltre a quelli già pubblicati (e a tre ancora inediti). So che è un atteggiamento poco professionale, ma purtroppo, finché non mi tornerà l’ispirazione, temo che dovrete aspettare. Tra l’altro il fatto che Borgo Pliss sia appoggiato ancora al vecchio blog, là dove è nato, è un dettaglio logistico che mi irrita, una bruttura che al momento non ho tempo di correggere. Ma prima o poi…

Ma veniamo alle note liete.

La Lancia di Marte #1: Agonalia (preview)

Il 21 dicembre potrete scaricare il volume d’apertura di un mio nuovo ciclo narrativo, La Lancia di Marte, di cui vi anticipo proprio la copertina dell’episodio numero uno. Si tratta di una saga composta in totale da 5-6 racconti (il numero esatto è ancora da definire), ciascuno tra le 40 e le 50 pagine circa. Quindi nulla di infinito o di improbo da leggere, bensì ebook che vi porteranno via un paio d’ore l’uno, spero in buona compagnia. Le atmosfere saranno urban fantasy, ma con ampio sconfinamento nella fantascienza bellica. Ma queste definizioni hanno poi ancora senso? Mah…
A ogni modo: la prima “uscita” (sì, mi piace immaginarla come una serie a fumetti) è fissata, come già detto, per il 21 dicembre. La seconda per il 7 gennaio 2013. Poi, tra febbraio e marzo, arriverà il volume numero tre. E forse anche il numero quattro.

Sempre per Natale vorrei regalarvi un secondo ebook, un racconto autoconclusivo dalle atmosfere horror, tanto per non scontentare nessuno. In questo caso i lavori sono però piuttosto arretrati, quindi non vi anticipo una data precisa di release, bensì mi limito a promettervi che farò di tutto anche per regalarvi anche questo racconto. Prenderà il nome da un vecchio progetto oramai affossato, Milano Doppelgänger, di cui riciclo volentieri in titolo e nulla più (anzi, sì, la copertina, pronta da anni!).

Penso proprio che, ancora una volta, si tratterà di download liberi con donazione spontanea tramite tasto PayPal o wishlist di Amazon. Vedo che il concetto, il patto tra me e voi lettori, viene recepito sempre più, perciò ho deciso di insistere ancora su questa strada, che tanto la pubblicazione su Amazon è sempre lì, come opzione futura, e può tranquillamente aspettare.

– – –

(A.G. – Follow me on Twitter)

25 commenti

  1. Quante belle cose!!! E che lavoro spropositato!
    Peccato per il Borgo 😦 ma non fa niente mi riconsolerò per bene con tutti questi racconti!
    Sembra di leggere le pagine conclusive dei fumetti…”di prossima uscita” che di solito mi mettono moltissima acquolina in bocca!
    Grazie mille per condividere tanta ricchezza con noi lettori!

    1. Purtroppo se non ho ispirazioni non riesco ad andare avanti… soprattutto in un racconto a puntate.

      Riguardo le “prossime uscite” in stile fumettaro, sì, ammetto che mi rifaccio proprio a quello stile 🙂

  2. bene , bravo, 7 +…ma non mettere troppa carne al fuoco in esposizione , altrimenti qualche furbacchio ti scopiazza malamente, mi pare che ci sia qualcuno che gira in rete che non vede l’ora di farti dispettucci…ssssshhhh, il nemico ti ascolta! ovviamente sono impressioni mie, quindi del tutto aleatorie, ma , come diceva il Poeta; a pensar male si fa peccato, ma qualche volta la si imbrocca..più o meno…comunque a me l’anticipazione che hai fatto piace.

    1. Mi sa che quello è un rischio inevitabile. O non si pubblica più nulla, o si mette in conto di avere a che fare anche con pessima gente. Che è sempre poca, minoritaria, ma fa danni enormi.
      Tuttavia non arretro per colpa loro.

  3. ma sei sicuro che vuoi pubblicare qualcosa per il 21 dicembre? mi sembra che c’era qualcuno che aveva altri programi per quel giorno! Comunque io sono uno di quelli aspetta!

      1. Fino ad un certo punto. Sopratutto oggi, ora, nella nostra società, sono forse l’unica, autentica forma di resistenza al degrado e all’abbrutimento che ci vengono concesse. E chi resiste è da rispettare e (ove possibile) da sostenere.

        1. Sarò fatto male io, ma la cosa che più mi appaga è riuscire a cavarmela da solo, o comunque con l’aiuto di pochissime persone che stimo.
          Certi abbruttimenti, nel mio caso, deriverebbero dal scendere a patti con realtà e individui che mal sopporto.
          Meglio rimanere piccoli, ma riuscire a guardarsi allo specchio.

          … e grazie per la stima!

  4. Sempre avanti, oltre le polemiche e oltre! Molto bella la copertina minimale di “La lancia di marte”, buon lavoro!

  5. Dopo aver letto (ok sono ritardatario…) il treno di moebius (devo ancora salire sulla nave dei folli) e Bagliori da Formalhaut devo dire che aspettavo qualcosa di nuovo fuori dai fortunati cicli della pandemia e di mezzanotte. Buon lavoro!

  6. Si,si, bravo, basta che sia gratis. Perchè se anche solo suggerisci le donazioni vuol dire che non ami l’Avte e non sei un vero Scvittove. 😀
    PS: La Lancia di Marte mi ispira assai. 🙂

  7. Appena mi libero con questi cacchio di testi universitari mi devo scaricare un bel po’ di robba tua allora! Sperando di avere per natale un simpatico lettore ebook 😀
    P.s Sei un bullo! Continua così!

Rispondi a Eddy (Direzione errata) Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.