Logo Ebook

I miei ebook

Questa pagina indicizza tutto ciò che ho scritto e pubblicato nei miei anni di attività online. Alcuni ebook sono disponibili per il download gratuito, altri su donazione spontanea, altri ancora sono in vendita sui più grandi store online.
Maggiori informazioni sui miei ebook attualmente in commercio sono reperibili sul Kindle Store.
Ogni feedback è decisamente gradito.

NB: I prezzi indicati nelle schede dei vari ebook sono indicativi. Essi sono soggetti alle variazioni dovute a periodi di promozione che decido di tanto in tanto, ma anche agli scossoni di mercato causati da elementi esterni (esempio: l’aumento dell’IVA per gli ebook indipendenti).
Fa sempre fede il prezzo indicato nelle specifiche pagine Amazon correlate ai singoli romanzi/racconti.

– – –

Ciclo narrativo I Robot di La Marmora

i-robot-di-la-marmora-copertina-2  I mecha di Napoleone III - Copertina bis

Ciclo narrativo Venatores

Grifo. - http://www.amazon.it/dp/B00ONXTRU4 Gigiat Copertina

Ciclo narrativo La Lancia di Marte

     Tiamat

Grexit Apocalypse

cover

Novel Action-Horror

Aquila di Sangue Giordano     cover  Biondin all'Inferno

Ebook autoconclusivi del progetto Italia Doppelganger

Il Tour  cover  Milano Doppelganger  bagliori da fomalhaut copertina rossa  La Corte di Paracelso  IMPERIAL     Il Palio new cover il ranch  Isole-del-Terrore  Valli del Terrore cover 3.0 Ragnocosa - http://www.amazon.it/dp/B016MWUEXW  ITdGH 2

Ciclo narrativo Saga Z

Zona Z preview Evento Z copertina  comingsoon_tb_sm

Ebook nati dal progetto Survival Blog

   cover

Sandalpunk

Gladiatori contro Kaiju cover definitiva

Ebook nati dal progetto Due minuti a mezzanotte

  • Collana Sibir  classica 

     

  • Collana Sibir Darkest (variante dell’universo di 2MM) 

   sibir contro maciste nuova copertia

  • Collane di 2MM Reloaded

cover 

Sibir trilogia

Grosso-guaio-in-paolo-Sarti Vesti la Giubba cover Noi-siamo-la-gente

  • Racconti e romanzi stand-alone

  cover    quando-sibir-sconfisse-il-natale The Great Cover (2)

Ciclo narrativo Le Imprese di Maciste

Maciste contro Freud copertina 2.0  Maciste contro l'Illuminato Maciste contro Thor copertina Maciste contro Gamera - http://www.amazon.it/dp/B01BKF07II

Ciclo narrativo Kaijumachia – la guerra di kaiju

Kaijumachia TIGRE BLU COMING SOON

Il Dittico di Mondo Delta

   

La Stagione delle Madri

cover

Antologie che ho curato

La saga di Uomini e Lupi 

  

Altri racconti e romanzi

  Moto Perpetuo      Specie dominante copertina      Le Grigie    Paziente Zero Il Progammatore cover 2 cover cover  cover cover

Saggi del mistero

  Luoghi del Mistero cover 1

Donazioni

Come ho già detto, buona parte dei miei ebook è scaricabile gratuitamente. Questi romanzi e racconti non li troverete su altri siti, salvo eccezioni, e non li dovrete comprare a scatola chiusa, senza sapere cosa aspettarvi. Leggeteli come fareste con una rivista lasciata nella sala d’attesa di un barbiere, o con un libro preso in prestito in biblioteca.
Se vi sono piaciuti potete però farmi una piccola donazione tramite Paypal.
Ogni contributo è utile alla causa e mi invoglierà ancor di più a scrivere. Anche un euro o due possono bastare, come gesto di apprezzamento e come ricompensa per il tempo speso per regalarvi storie.
Perché scrivere può anche non essere una professione, ma di certo è un gran bel lavoraccio.

28 comments

  1. Letti tutti (o quasi).
    Tento una classifica (con voto):
    1. Uomini e lupi (9,5)
    2. RS33 – Antiqua Gens – The shift – Nevicata (9)
    3. Bagliori da Fomhault – Scene selezionate… – Prometeo 1935 (8,5)
    4. Aquila di sangue (8)
    5. Bella e le bestie – Fortress Hotel (7)
    6. Il treno di Moebius – Zombie toast (6,5)
    Ucronie impure è sicuramente un lavoro di coordinamento da apprezzare e il risultato è stato ottimo.
    Non ho ancora letto gli altri due capitoli della saga Prometeo.
    Mi sembra però che ci sia altro materiale che non vedo qui, ma che ho letto e, in molti casi, apprezzato veramente.
    La mia domanda è: come far in modo da avere (e qui parlo in generale, quindi anche di altri autori allo stesso livello) una maggiore visibilità? come far capire al lettore che cerca qualcosa di buono da mettere in biblioteca che ci vuol poco a trovare?

    1. In realtà credo che mi basterebbe scrivere di argomenti più vendibili – sappiamo tutti quali – per avere tanta visibilità.
      Il punto è che non mi interessa farlo🙂
      Scrivere è rimasta una passione, dovessi mercificarla mi svanirebbe nel giro di poche settimane. Mi conosco bene…

  2. Beh, non ho letto nessuno dei tuoi libri. Non ancora.
    A parte un post su un altro blog di cui mi colpiva sia la “speed”, la decisione e l’ironia.
    Ma già il fatto che il tuo (i tuoi) blog grondi di libri è una cosa molto bella.
    Inoltre le recensioni (4 o 5) che ho letto sono talmente tanto incisive e gradevoli che uno potrebbe leggerle come una specie di meta-libro.
    Io leggo poco, sia chiaro.
    Se scrivi deciso e sicuro come recensisci so già che mi piacerà leggerti.
    Ti faccio però una domanda: Recensisci TUTTO ciò che leggi o solo quello che giudichi leggibile?
    Te lo chiedo perché non ho trovato nessuna stroncatura netta di un libro tra le recensioni che ho casualmente visionato.
    A me piace la sincerità (de gustibus) perché viviamo in un mondo ipocrita.

    Troverò ad ogni modo il tempo per leggere (sulla fiducia nata da quel tuo post) qualcuno dei tuoi e-book che (cosa fantastica) sono gratis! Se mi piaceranno ovviamente continuerò.
    Questa cosa (il condividerli gratis) mi sembra la migliore prova della tua onestà e passione per ciò che fai.
    Molto più signorile che venderli e in qualche modo “costringere” gli amici a comprare ogni tua ultima creazione a grasso beneficio della casa editrice opportunista.

    Mi permetto (perdona l’impudenza) di darti un consiglio non richiesto (non vanno mai a buon fine) perché ho 1 anno più di te (che scusa stupida eh?).
    Qualcun’altro lo ha già fatto credo per un album musicale.
    Direi che un avviso (popup) sulla possibilità di donare in € in proporzione a quanto si è goduto con la lettura del libro potresti farlo apparire quando uno scarica un tuo e-book sottolineando che:
    1) non è assolutamente obbligatorio;
    2) non è lo scopo per cui scrivi;
    3) ti aiuta a farti un idea delle cose più o meno riuscite;
    4) ti aiuta un po’ a rimanere libero;
    5) lo fa anche wikipedia!
    Oggi non si sopporta più nulla e anche un attesa di 5 secondi al pc per far aprire una pagina è diventata insostenibile. Non si ha più un minimo di pazienza e capisco che non vuoi appesantire o asservire il processo di download dei tuoi libri.
    Capisco soprattutto che vuoi tenere la cosa pulita, pura, immacolata.
    Non tutti realizzano però che quei libri non li hai scritti in 1 ora.

    Non sarebbe mercificazione dell’arte e neanche una richiesta di elemosina.
    Sarebbe il riconoscimento del giusto valore alla tua produzione.
    Lo dico perché non vedevo il banner “donazioni” (ops! adesso l’ho trovato in fondo a questa pagina).
    Elegantemente lo hai “nascosto” in un angolino fuori vista.
    Beh, non mi resta che leggerti. Ma le premesse e le aspettative sono decisamente buone.
    Vediamo se questa serendipity che mi hai indotto si arenerà tra le righe dei tuoi libri o veleggerà verso le altre tue innumerevoli gesta (post, recensioni, et cetera).

    p.s.
    Quale libro mi consiglieresti, se tu mai ritenessi utile consigliare un percorso, per iniziare?
    Ermes Drimaco

  3. Hey Alex. Ho finito ieri di leggere Prometeo e La Guerra – 1935. Valutazione positiva. E’ un lavoro professionale e coinvolge moltissimo. Appunti: c’è qualche refuso (non molti) poi, la scena in cui Clelia… a mio parere sarebbe da allungare, da riscrivere perché Clelia è un gran personaggio e merita molto molto di più.
    Marcello

  4. Ciao.

    Ho letto Uomini e lupi, che mi è piaciuto molto pur essendo il primo libro sul tema che leggo.

    Ci sono un po’ di errori di battitura (non molti in realtà) ma se mai ti capitasse di rileggerlo e sistemarli secondo me avvaloreresti ancora di più il tuo libro, spostandolo ancora più lontano dal “libro-amatoriale”.

    Nel complesso come ti ho detto il libro mi è piaciuto molto, un po’ lungo in alcuni passaggi, poco chiaro in altri (perché i cattivi devono sempre essere mossi a pietà e lasciare in vita i buoni che catturano?)

    Una delle cose che ho apprezzato è il legame della storia con dei luoghi reali che in parte conosco direttamente, vivendo a Milano.

    Ti ringrazio per il tuo lavoro e spero che tu possa continuare a scrivere per passione e non per soldi! condivido in parte la proposta di andrea, lasciando a te ragionare sul modo più opportuno per metterla in pratica.

    1. Ho letto anche il seguito “Bella e le bestie”, che poi tanto seguito non è🙂, e ho trovato in giro nel sito qualche link per le donazioni (che ancora ammetto di non aver fatto)
      A riguardo del racconto Bella e ele bestie, direi che è piacevole, ma su un altro livello rispetto ad uomini e lupi. Spero che tu trovi la voglia e il tempo di tornare a scrivere su questo temo nel prossimo futuro, regalandoci un romanzo che, magari, unisca le due storie.

      Buona scrittura
      Carlo

  5. sto cercando i scaricare la trillogia di prometeo e la guerra, ma tutti i link che trovo non funzionano… qualcuno mi può suggerire dove trovare i libri in epub?

    grazie in anticipo per l’aiuto…

  6. ciao Alessandro, ho leggo ieri sera Bagliori da Fomalhaut (non chiedermi perchè lo ho scaricato da lulu! Non saprei risponderti).
    Non esistono altri libri della serie vero?
    E’ un peccato!
    L’intreccio mi è piaciuto molto, anche se forse rispetto ad altri tuoi lavori è meno raffinato in alcune situazioni, i personaggi, a causa della brevità del testo, sono ben caratterizzati ma non hanno ancora avuto modo di dimostrare quello che valgono. il finale è oggettivamente d’impatto e lascia quello sconcerto che deve esserci, soprattutto stimolando molto l’immaginazione di chi legge.
    Complimenti, secondo me uno dei migliori dei tuoi lavori.
    Visto che ci sono ti dico anche come si DEVE aprire un eventuale secondo ebook (deja vù? Sarà la sindrome di “Misery non deve morire”!):
    (cercherò di non essere sfacciato altrimenti troppi spoiler rovinano la lettura dell’ebook)
    rintracciare colui che cancella la corrispondenza elettronica è piuttosto semplice. così come prendere la password di uno sbadato.
    Molti servizi gratuiti attualmente ti fanno recuperare la password smarrita con il cellulare, ti arriva un sms e accedi all’account (niente hackeraggio e molto semplice nel caso specifico). Quello che non dicono è che la corrispondenza che cancelli non esiste per te, ma viene conservata da loro (adesso non ricordo se 3 o 5 anni). Secondo me, il POV del nuovo ebook parte da chi effettua questa semplice indagine, 2 settimane di pedinamenti e poi il il “circo mediatico” avrà un nuovo mostro (endogeno). Spero di non essere andato oltre il mio ruolo di lettore, e se mai averti dato la voglia di aggiungere un pezzo a questo dettagliato “mondo” che hai messo in piedi nell’ebook

  7. Ciao, durante un viaggio ho deciso di testare il mio nuovo iPad come libro…e quindi ho cercato alcuni ebooks. Fortunatamente ho scoperto uomini e lupi…inoltre il tuo nickname , avendo letto tutti i libri di mcnab ( i miei preferiti sono quelli basati su fatti reali in quanto da ex uff di fanteria si riconoscono alcuni dettagli ‘reali’) mi ha incuriosito…che dire …complimenti, non sono un gran lettore, ma uomini e lupi è uno dei pochi libri che mi risveglia la voglia di lettura. Saluti…dalle mie vacanze … Thomas

  8. Buona sera,
    sto leggendo the shift. accipicchia! Non ho finito ancora ma tutto fila liscio come l’olio e ti faccio i complimenti. Seguirò tutto con più interesse.

  9. Ciao. La trilogia dei Prometei mi è piaciuta, così ho deciso di donarti un euro.🙂
    In particolare, ho trovato buoni il secondo e il terzo libro. Gli unici difetti che ho riscontrato, a parte gli scusabilissimi refusi, sono:

    1)un po’ troppo infodump (ma credo fosse difficilmente evitabile, a meno di non voler raddoppiare le pagine)

    2)scarso approfondimento sull’impatto sociale della tecnologia dei prometei. Voglio dire, a parte i reazionari del partito filotedesco, possibile che nessuno nell’austria-ungheria (e domini vari) sia sceso in strada a spaccare tutto, tenendo presente che, dal punto di vista cristiano, quella scienza risulterebbe parecchio diabolica? Inoltre mi sarei aspettato es comitati per l’utilizzo di quella scienza per allungare la vita agli uomini, ricchi folli e uomini senza scrupoli disposti a farsi tramutare/tramutare gli altri in prometei (e quindi prima a ucciderli) per allungare la vita/spillare loo denaro; ciarlatani che si spaccino per esperti etc. Ma questi sono dettagli.

    3)La tendenza a parlare al lettore, non per infodumpare, ma per mostrare la presunta opinione dell’autore. Mi riferisco, sopratutto, ai continui riferimenti es contro i “leghisti” filotedeschi, i fascisti, i nazionalisti. Anche perché spesso, come nel caso della sede del partito filo tedesco, sembra che gli antagonisti si comportino volutamente in maniera stupida o grottesca per mettere meglio in mostra il protagonista e le sue idee e/o le loro idee vengano riportate in maniera semplicistica, praticamente come leggere i giornali italioti insomma. Mi spiego meglio. Non ricordo bene la frase, ma c’è uno slogan sciocco nella sede del partito filotedesco (il prota e la bella poliziotta sono entrati per indagare). Il problema è che il narratore si premura di far capire in tutti i modi che lo considera sciocco. Sarebbe stato anche bello avere un approfondimento sul perché la pensassero così, invece di liquidarli come bigotti reazionari, o poco più. Ma questo è puramente soggettivo: non prenderlo come una critica oggettiva. A molti, anzi, queste intrusioni potrebbero essere piaciute.

    4) Una cosa che invece manca davvero o quasi, è l’uso della scienza lombrosiana. Voglio dire, io mi sarei aspettato che lo scienziato la utilizzasse per risolvere il caso, per portare avanti la storia. Invece, da questo punto di vista, si ha l’impressione (sicuramente esagerata) che al posto della scienza lombrosiana, ci poteva essere (es.) filologia romanza, occultismo applicato, fisica, chimica organica o segaiologia mentale (quella in cui sono esperto io😀 ) senza che la storia ne risenta. E questo è un peccato.

    Chiariamoci, non pensare che non lo reputi un bel romanzo, anzi lo segnalai pure sul mio profilo face. È molto verosimile, molto ben documentato sul periodo e, sopratutto dalla fine del primo libro in poi, i personaggi prendono parecchio e anche la storia. Tuttavia ti ho segnalato queste cose solo perché, quando finalmente mi deciderò a pubblicare il mio romanzo (per ora ho sputato fuori solo una raccolta di racconti), sarò più grato a quelli che mi scriveranno un commento critico, ma costruttivo, piuttosto che uno pieno di complimenti “un tanto al chilo” di quelli che fanno gli amici… senza aver letto il libro, per intenderci.
    Perciò spero che tu non ti sia offeso per queste mie osservazioni. Anche perché sei il primo autore autopubblicato gratuitamente per cui abbia scucito soldi (e mannaggia vorrei donarli anche ad angra per il suo ottimo Marnstein o come si scrive, ma non è possibile!)😀
    P.s. seguo con attenzione il tuo blog e lo trovo molto interessante.
    p.p.s. Ottima l’idea di mettere il pulsante per le donazioni. Non ti crucciare per gli idioti, i tirchi, i giornalisti (annunziata et co.). Ci sono persone che, pur essendo senza una lira come me, quel poco che hanno sono dispostissime a scucirlo per un’opera che vale, e che provano ribrezzo per quelli che scrivono porcherie, ma siccome li pubblicano a 20 euro, si reputano scrittori (penso al fantatrash in particolare, es. archi che trapassano le armature e/o ne scovano sempre tutti quei cazzo di varchi che sembrano il tunnel sotto la manica tanto devono essere ampi) e disprezzano gli autopubblicati, che magari sono cento volte migliori e costano 10 volte di meno!
    Bene, voto finale della trilogia: 8 – (il meno è perché non ci sono gli elfi :p scherzo, eh! ) Ovviamente il voto non ha alcuna pretesa di oggettività.

  10. Ciao, ho letto la scorsa notte Il TRENO DI MOEBIUS, volevo lasciarti qualche piccolo spunto di commento. La storia è apprezzabile, ho preferito la prima parte col crescendo lovecraftiano, ma devo dire di non essere rimasto deluso neanche dal finale. Ho apprezzato i numerosi riferimenti a libri e film e la volontà di inserire il cotè fantastico tra le pieghe delle ambiguità ufficiali della nostra italietta. Buona la costruzione dei personaggi, credibili i dialoghi e piuttosto ben curato anche l’editing, migliore di quello di parecchie opere a stampa. Stasera prenoto il biglietto per la Nave dei Folli, ringraziandoti ancora per le piacevoli ore trascorse in compagnia della tua opera. Riassumendo: per gli amanti del fantastico lovecraftiano e delle atmosfere Ai Confini della Realtà questo romanzo breve sarà una piacevole sorpresa. Auguri per i progetti futuri!

  11. Ciao,
    Ho appena letto di seguito due dei tuoi racconti Milano Doppelganger e I Robot di La Marmora – Saga Vol. 1.
    Ho lasciato i miei commenti su amazon.it
    Compliementi per le storie. Mai letto nulla del genere. A presto.

    Max

  12. Ciao, ho preso il primo libro della saga di Maciste e tra poco lo inizierò, ma ho una curiosità: il personaggio di Maciste non è coperto da copyright?
    Non sono un finanziere, eh! E’ solo che anch’io avevo un’idea per un racconto su dei personaggi già esistenti, so che è possibile pubblicare qualsiasi cosa su personaggi coperti da copyright a patto che lo si faccia gratuitamente…

    1. Nessun copyright su Maciste, abbiamo controllato😉
      Comunque è giusto fare delle ricerche quando si usano personaggi creati da terze persone. In molti casi il copyright è decaduto, ma in altri no.

  13. I link su Ubuntu One non funzionano più.
    Purtroppo Ubuntu One è stato sospeso da qualche tempo da Canonical.
    Ti conviene spostarti su altri servizi cloud.
    Buon lavoro.

      1. Non so se ti possa servire, ma ho alcune VPS attive quindi posso ospitarti senza problemi i file. Google Drive funziona sicuramente meglio ed è ugualmente gratis, ma se ti servisse…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...