La Cura Ludovico: 10 film da lobotomia

Clockwork_9 jpg

Aderisco al meme lanciato dal vicino di cella, proprietario di quel gran bel posto che è Minuetto Express.
La premessa è estremamente semplice: selezionare dieci film orribili e sottoporli a mo’ di tortura ai vostri peggiori nemici. Il materiale da cui attingere ovviamente non manca, infatti la scelta si è dimostrata ardua. Perciò ho deciso di scegliere in modo istintivo, senza riflettere troppo. Quella che segue è la mia playlist per la versione personalizzata della Cura Ludovico, versione customizzata by Plutonia Experiment.
La cosa triste – me ne sono accorto scrivendo – è che alcuni dei nemici segnati nel mio libro nero potrebbero perfino gradirli. Per questo ho resettato alcuni titoli di grana grossa, piacevoli per le menti piccole, e li ho sostituiti con altre porcherie.
Buona visione (si fa per dire).

NB: Di questa classifica non fanno parte i film trash talmente brutti da essere divertenti, come per esempio Le Notti del Terrore o 1990: I Guerrieri del Bronx. No, la mia è una top ten di film che ho trovato francamente insopportabili, senza se e senza ma.

Survival of the Dead

Ovvero il peggior Romero di sempre, uno strazio disumano per chi ha adorato in maniera quasi religiosa il papà degli zombie (oramai finito a sua volta tra i trapassati ambulanti). C’eravamo tanto amati, George.

Survival of the Dead

Tre Metri sopra il cielo

Odio Moccia, odio Scamarcio, un attore che a mio parere non ha un grammo di talento. Questo film è l’apoteosi. Due ore sopra il cesso.

3MSC

3Ciento

Una parodia grossolana che non fa ridere  che, soprattutto, non cerca nemmeno di avere un minimo di senso. Chi l’ha duro la vince: basta il sottotitolo.

3Ciento

Kyashan – La rinascita

Qualcuno lo trova bello, io (che ho un rapporto conflittuale col cinema asiatico) l’ho trovato la roba più soporifera mai passata nel mio lettore DVD. Ronf, ronf.

locandina-kyashan-la-rinascita

Mangia Prega Ama

Luoghi comuni beceri e ritriti, storia buonista da far saltare i livelli di glicemia ben oltre i livelli di guardia, rappresentazione dell’Italia odierna come una sorta di enorme borgo rurale in cui nessuno fa un cazzo dalla mattina alla sera. ‘A ridatece Cinecittà.

mangia prega ama

Prometheus

Altro film che qualcuno ha apprezzato. Non propriamente orribile, ma per quello che doveva essere si è rivelato un fallimento totale. Tra l’altro è di una noia mostruosa, quasi epica. Nello spazio nessuno può sentirti russare.

prometheus-locandina-internazionale-250x372

The Fog (remake)

Lo voto come il peggior remake di sempre. Un insulto, più che un film. Il regista di questo schifo sarebbe da interdire per sempre. Rispolveriamo le gogne pubbliche?

The Fog

La Passione

Sarebbe troppo facile citare alcuni film italiani noti per la loro bruttezza. Così io ripiego su La Passione, una pellicola con pretese da commedia intellettuale, in realtà densa di una straziante noia. Peccato per il buon cast, sprecatissimo, di cui fa parte anche la nostra amata Cristiana Capotondi. Una passione di film.

manifesto_la_passione

Il Cartaio

Un film che strappa in continuazione delle parolacce, dal tanto che è brutto. Già da questo titolo avremmo dovuto capire che il maestro Dario Argento è morto, o magari è stato sostituito da un bacellone alieno. Una caduta peggiore di quella del già citato George A. Romero. Darione, datti alla briscola.

Il cartaio

I Soliti Idioti

Per me è il più brutto film mai girato ever. Io, che non condanno nemmeno il cinema porno più estremo, ho una parola soltanto per definire I Soliti Idioti: immorale. Immorale e anche del tutto censurabile. Ma specchio di una parte dell’Italia, ahimé.

SOLITI_IDIOTI

– – –

(A.G. – Follow me on Twitter)

18 commenti

  1. Grande! Ti sei unito al popolo dei torturatori! 😀
    Sono completamente d’accordo con te sui Solito Idioti: immorale è la parola più adatta per definirlo. Dissento invece sulla Passione…ma vabbè, de gustibus. Mangia prega ama anche a me puzzava di luogo comune lontano un miglio! 😀

    1. Vedo che abbiamo dei titoli in comune, io e te 😀
      Imago Mortis ci starebbe bene anche nella mia lista.
      Invece La Papessa, con tutti i suoi limiti, non mi è dispiaciuto (de gustibus, come dici tu).
      Di certo I Solidi Idioti è IL peggio per molti.

  2. Il remake di Fog ha praticamente stroncato la carriera cinematografica di Tom “Smallville” Welling e di Maggie Grace.
    Invece per quanto mi riguarda I Soliti Idioti non è solo immorale è anche immondo.

  3. concordo sui due che visto , Prometheus e La Passione ( ancghe se Battiston è sempre enorme..non solo nel peso..), per gli altri vado sulla fiducia, comunque la lista sarebbe infinita, posso aggiungere Mutande Pazze, opera prima ( ed unica, grazie a Dio..) di quel genio di Roberto D’Agostino? ( spero di aver scritto giusto il cognome, non merita perda tempo a controllare in linea se è corretto..), se non l’ahai visto e attraversi un periodo di stipsi depressiva, vai alla grande…

  4. Prometheus, una delle più grandi delusioni degli ultimi anni. Pensare a quanto ami Alien e Blade runner; mi aspettavo un grande rilancio della fantascienza ed invece….

  5. Come scrivevo altrove, tipo i blog di Germano e di Angelo, tempo fa compilai una personale TOP FIVE di film da evitarte come la peste… m,a comincio a chiedermi se non sia il caso di riproporla ampliata e rieditata. ;D

    Venendo alla tua black list, sono lieto di non avere visto quasi nessuno di queste perle nere, con l’eccezione di Prometheus (che solo per la magnificienza visiva non mi sento di condannare in toto) e Mangia Prega Ama (passato a tradimento su Sky, ma non più brutto di tanti altri).

    Ma la vera domanda è: come cacchio hai fatto (e perché) a vedere I soliti idioti?
    Se non fornisci una risposta soddisfacente, non so se rimetterò piede su questo blog.

    1. Semplice: lo passavano su Mediaset Premium mentre ero a cena a casa di amici. Pensavamo che in fondo andasse bene per una serata cazzeggiona, tipo i vecchi film trash degli anni ottanta. Invece… l’orrore. E conta che io sono pure incline a farmi piacere delle schifezze, alla bisogna. Ma questo no.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.