muse di plutonia

Le ospiti di Plutonia: Simona Molinari

Simona Molinari 7

(For english version, scroll down)

Simona Molinari, nata a Napoli nel febbraio del 1983, aquilana d’adozione, è una delle cantautrici italiane a cui io guardo con più interesse.
Virtuosa del jazz, ma aperta a sperimentazioni e fusioni con altri generi musicali, Simona è una di quelle rare artiste che riesce a riscuotere consensi quasi unanimi sia dal pubblico che dalla critica specializzata.
Di certo non è arrivata al successo per caso: studia canto da quando ha otto anni, si è diplomata in conservatorio e da allora ha fatto moltissima gavetta e, soprattutto, ha suonato spesso e volentieri dal vivo. Perché esibirsi su un palco è la miglior palestra possibile per perfezionarsi e per affinare il proprio stile.
La Molinari ha anche fatto alcune esperienze teatrali, altra tappa formativa di grande importanza nel suo percorso artistico. Dopo il successo di Egocentrica (2009), l’abbiamo recentemente rivista a Sanremo, in coppia con l’ottimo cantautore newyorchese Peter Cincotti. La loro canzone, La Felicità, è una delle migliori del festival. Inoltre Simona ha colpito nel segno con un look che fonde sapientemente eleganza e sensualità.
Insomma, come si suol dire: bella e brava.
Visitate il suo sito ufficiale.

– – –

Simona Molinari is born in Naples in 1983, but lives in L’Aquila most of her life. Already as child, she develops an intense passion for old american musical and, eight years old, she starts studying singing.
A lover of jazz, but open to experimentation and mergers with other musical genres, Simona is one of those rare artists who can collect almost unanimous acclaim from both audiences and critics.
She has also done some theater experience, another stage of formation of great importance in her artistic career. After the success of Egocentrica (2009), we have recently seen her at the Sanremo Festival, paired with the excellent american singer-songwriter Peter Cincotti. Their song, La Felicità, is one of the best of the festival. Simona has also hit the mark with a look that blends together elegance and sensuality.
Her official site is: www.simonamolinari.it (english version).

Le altre ospiti di Plutonia

(A.G. – Follow me on Twitter)

3 risposte a "Le ospiti di Plutonia: Simona Molinari"

  1. Soltanto pochi mesi fa, quando parlavo ai miei amici di questa cantante (ogni tanto, ma solo ogni tanto, su mtv mandavano in onda il video di Forse), ottenevo lo stesso risultato di quando parlo con entusiasmo dei gruppi metal sinfonici di cui sono appassionato: nulla, un grosso punto interrogativo stampato sulle loro fronti. Questo perché, così come i gggiovani conoscono solo i cantanti defilippiani, i miei coetanei conoscono solo Vasco Rossi & Co.. Eppure, se da una parte sono convinto che non sia così difficile per una persona affinare i propri gusti musicali, dall’altra credo che il problema sia soprattutto quello che certi generi non vengono fatti ascoltare sui mezzi di comunicazione italiani. Adesso che ho espresso un pensiero più o meno profondo, voglio soffermarmi anche alle qualità estetiche della ragazza che considero assolutamente una bellezza raffinata e per nulla omologata a quella delle sue coetanee.

    1. Che poi io sono assolutamente liberale, in tema di musica: ciascuno ascolti che vuole, purché ci sia almeno lo sforzo di allargare e affinare un po’ i gusti musicali.
      Poi se una cosa proprio non piace, si può sempre non ascoltarla più…
      E comunque per me la Molinari è stata una scoperta lenta, ma inesorabile. Col Sanremo di quest’anno è scoppiato l’amore definitivo 😀

  2. Anch’io mi sono innamorato di questa straordinaria performer vedendola a Sanremo. Prima non la conoscevo affatto. E’ stata una piacevolissima scoperta sia per le mie orecchie che anche per i miei occhi (beh, basta solo vederla in quelle foto ma poi in quel Sanremo era ancora meglio 😉 ). Evidentemente Sanremo ancora a qualcosa serve eheheh 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.