I dieci film più chiacchierati del 2014

jolie-maleficent

Visto che da qualche anno l’Italia si è adeguata agli Stati Uniti, proponendo i film più attesi in estate piuttosto che in inverno (come avveniva invece fino a poco tempo fa), credo che questo sia il periodo, con l’autunno alle porte, più indicato per regalarvi la seguente Top 10.
Oggetto: i dieci film più chiacchierati e attesi del 2014.
Titoli interessanti, almeno sulla carta. Quanti poi si riveleranno delle schifezze davvero non so dirvelo, anche se ci sono un paio di soggetti che sono decisamente a rischio.
A ogni modo a me interessano più o meno tutti quanti, almeno a livello di curiosità, quindi senz’altro ne riparleremo nei mesi a venire. So che mancano diversi altri titoli a questo appello, ma la top 10 è da considerarsi per un buon 50% stilata su gusti e aspettative personali.
Sono curioso di sapere quali tra questi titoli vi ispirano di più, e quali salterete a piè pari.

  • Noah (Noè)

Diretto da Darren Aronofsky, preso di peso nientemeno che dalla Bibbia. Noah è infatti la storia del Diluvio Universale, dell’Arca e di tutto ciò che probabilmente avrete imparato a conoscere a catechismo, da ragazzini.
Cast imponente, con Russell Crowe nei panni del patriarca, ma anche con Emma Watson, Jennifer Connelly e Athony Hopkins. Aspettiamoci anche i “giganti” citati nel Vecchio Testamento, e quindi una buona dose di effetti speciali e forse anche di action.

  • Robopocalypse

Basato su un romanzo (inedito in Italia) di Daniel H. Wilson, diretto da Steven Spielberg, Chris Hemsworth come papabile protagonista. Fantascienza apocalittica, coi robot che si ribellano all’uomo e congiurano per spazzarci via dalla faccia della Terra. Detta così sembra una roba a metà tra Io Robot e Brivido.
Speriamo che sia meglio di entrambi, altrimenti si rivelerà una mezza fregatura.

Robopocalypse

  • The Amazing Spider-Man 2

Diciamo che sarà difficile fare peggio del primo, film non troppo brutto ma particolarmente inutile e superfluo. O almeno così è stato percepito dal sottoscritto.
Confermato il cast, con Andrew Garfield nel ruolo del ragnetto ed Emma Stone in quello della sua amata. Fonti sicure dicono che la storia pare che sarà “più dark” (qualunque cosa voglia dire), e che tra i cattivi probabilmente vedremo anche Rhino.
Mah.

  • The Hobbit – Parte 3

Sarà la fine della trilogia, un ulteriore allungamento del brodo per un libretto di poche centinaia di pagine. Da vedere come la produzione arriverà a questo film senza risultare particolarmente apocrifa e/o ridicola.
A ogni modo la parte scenografica è sempre spettacolare, e forse i film della saga de Lo Hobbit vanno visti soprattutto in questa ottica, senza aspettarsi chissà quale adattamento maturo.

  • Maleficent

L’adattamento maturo de La Bella Addormentata nel Bosco, incentrata però sulla strega cattiva (Malefica, appunto). Strega che avrà il volto della bella e spaventosa Angelina Jolie.
Amando questo particolare sottogenere del fantasy non vedo l’ora, anche perché pare che sarà un film piuttosto cupo, con atmosfere a là Il Labirinto del Fauno. Mica poco… Questo senz’altro non me lo perdo. Livello d’aspettative: alto.

Angelina_Jolie_Maleficent_image-1

  • The Hunger Games: Mockingkay Parte I

La saga di Hunger Games è ricca di potenzialità, ma sfruttata male fin dal primo film. In questo terzo (credo) capitolo ci sarà un cambio totale di sceneggiatori e regista, nella speranza che riescano a tirarne fuori una storia più matura e meno stupida dal punto di vista dei buchi logici della trama. Potrebbe regalarci qualche sorpresa in positivo…
Comunque le distopie le facevano meglio negli anni ’80.

  • X-Men: Days of Future Past

Il precedente X-Men: First Class è un buon film. Ha sorpreso molti dando così modo alla produzione di lavorare su un seguito da cui ora ci si aspetta quantomeno il medesimo livello qualitativo.
Confermato il cast, si parla ora di una storia molto cruda: giovani mutanti contro Sentinelle, con una decisa e sostanziale aderenza alla versione originale (quella a fumetti) della trama. Sarà il film supereroistico del 2014? Forse sì.

x-men

  • Captain America: The Winter Soldier

Seguito del primo film sul Vendicatore per antonomasia, nonché tassello importante della “fase due” del ramo cinematografico di Casa Marvel. Solo questo basterebbe per farne un sorvegliato speciale, ma The Winter Soldier è da vedere anche per la trama che offre spunti più complessi rispetto al capitolo precedente, con un pezzo da novanta nel cast (Robert Redford) e un nuovo, storico, eroe mascherato come comprimario (Falcon). Da vedere, probabilmente più del secondo Thor.

  • Godzilla

Nuova pellicola sul Kaiju giapponese più famoso e amato, questo film (diretto da Gareth Edwards) sta già dividendo i fans. Dapprima c’è stato molto scetticismo, reputando questo progetto inutile e fastidioso, poi qualcosa è iniziato a cambiare e ci sono state delle aperture di credito da parte degli appassionati.
Il motivo? Le prime immagini del mostro, che a quanto pare sarà molto più fedele allo “storico” Godzilla, che non al suo penultimo remake, che non ama praticamente nessuno. Segnatevelo.

godzilla

  • Interstellar

Dirige Christopher Nolan e si tratta di fantascienza pura al 100%: “Il film narra le avventure di un gruppo di esploratori che ci fanno scoprire un nuovo condotto spazio-temporale per sorpassare le limitazioni umane di viaggio nel tempo e conquistare le distanze in un viaggio interstellare.” Purtroppo c’è da aspettare parecchio per scoprire qualcosa di più su questo titolo, la cui uscita è prevista per il novembre del 2014.
Potrebbe essere la sorpresa del prossimo anno? Non lo so, ma la regia di Nolan senz’altro renderà questa sfida interessante.

– – –

(A.G. – Follow me on Twitter)

Segui la pagina Facebook di Plutonia Experiment

22 commenti

  1. Sto aspettando sia “Winter Soldier” che “Interstellar” con una certa ansia, nel senso che ho paura di esserne deluso. Sul film degli X-Men ho buone sensazioni, da quanto fatto finora sembra si sia davvero scelta la strada di essere aderenti alla trama della serie.

  2. Purtroppo il film di Spielberg rischia di non vedere mai la luce, lo avevano bloccato, poi ripreso, poi ribloccato e adesso, bò…
    Io ci spero tanto, ma tu sai io con Spielberg ci spero sempre 😀
    Godzilla interessa molto anche me, come pure X-Men.
    A parte il ragnetto, sono tutti film che aspetto con trepidazione.
    E Malefincent potrebbe essere una sorpresa gradevolissima

  3. Di Noah mi interessano le attrici femminili: Emma Watson e Jennifer Connelly sarebbero tra le prime mie muse se avessi questo blog., altrimenti i film sulle sacre scritture mi interessano sempre poco.
    Gli altri credo che li vedrò tutti man mano che li passeranno nelle Pay TV ma difficilmente li andrò a vedere al cinema tranne, forse, X-Men.

  4. Godzilla, forse anche Malificent.
    In realtà le mie attese cinematografiche sono ben altre anche se non ancora perfettamente confermata. Uno che inizierà a entrare in lavorazione nel 2014, uno che è slittato al 2015 e uno che è attualmente in pianificazione.
    Rispettivamente l’adattamento di Vincenzo Natali di “High Rise” di Ballard, “The return of killer klown from outer space” dei Fratelli Chiodo e “The Curious Incident of the Dog in the Night-Time”

  5. Direi “Maleficent”, di cui scopro oggi, e “Interstellar”. Ho buone aspettative anche per gli X-Men, dato che “First Class” mi era piaciuto abbastanza, a ogni modo più degli spin-off su Wolverine (e del terzo film).
    Sono invece indeciso su Godzilla. L’ultimo remake non è un gran film, a parte la scena in cui Jean Reno scimmiotta gli americani, ma è il primo film che sono andato a vedere da solo con gli amici. C’è un fattore emotivo non trascurabile. Quindi, non so. Dell’ennesimo remake non ne sentivo un gran bisogno…

      1. Mi chiedo quanto questo sia un fenomeno della zona “fantastico” e quanto, in altri generi, magari la situazione sia differente. Io comunque sono ancora sconvolto da un articolo su Minuetto Express (mi pare) dove c’era l’elenco previsto per il 2015, dove forse non c’era nessun soggetto originale. Qui almeno il vecchio Nolan dovrebbe esserlo, o mi sono perso qualcosa?

  6. A parte Nolan (credo) sono tutti remake o reboot o presi di peso da una fonte diretta di cui non penso ci fosse necessità: Godzilla ne hanno fatto uno nuovo in tempi recenti e già c’è Pacific Rim nel 2013. Non credo che a Hollywood manchino proprio le persone che scrivono copioni originali o.O il buttarsi sulle fiabe é un sintomo di crisi (tanto le vendi sempre) così come saccheggiare il genere fantastico da cui scippare un titolo e un incipit prima di strafalcionarlo…

    1. A me i film tratti dalle fiabe generalmente piacciono, specialmente se virati in salsa gotica. Però è come dici tu: è un chiaro sintomo di mancanza di idee (o di voglia).

  7. Mi interessano moltissimo “Interstellar”, “Captain America: Winter Soldier” e “Days of Future Past”. “Maleficent” e “Noah” mi incuriosiscono, ma prima vorrei vedere dei trailer, per farmene un’idea 🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.