Le Grigie (ebook gratuito)

Le Grigie

Le Grigie
di Alessandro Girola
Copertina di Giordano Efrodini
Racconto gratuito in formato ePub e Mobi
4500 parole circa
Link per il download diretto (formato ePub)
Link per il download diretto (formato Mobi)

Sinossi

1945, giorni della Liberazione.
Due agenti della Repubblica Sociale Italiana hanno un’ultima missione: portare in salvo tre inquietanti sorelle, collaborazioniste dei nazisti, ed evitare che finiscano nella mani dei partigiani.
In una Milano devastata dalla guerra e dai bombardamenti, i due dovranno fare del loro meglio per sfuggire alla cattura, e per portare le donne a Savona, dove li attende una nave battente bandiera argentina.
Ma chi sono le tre sorelle Ajerbo? Quali misteriosi esperimenti conducevano per le SS?

Presentazione

Da qualche mese, forse da troppi, non vi regalo un racconto.
Dove per “regalare” intendo in senso letterale. Difatti i miei più recenti ebook sono tutti pubblicati sul Kindle Store, a prezzi assai più che contenuti, ma comunque non disponibili gratuitamente. E in futuro sarà così sempre più spesso.
Salvo eccezioni.
Visto che novembre è alle porte, e che è il mese del mio compleanno, considerando anche che voi lettori mi avete già fatto un regalo enorme, ho dunque deciso di anticipare la pubblicazione di questo mio racconto breve (4500 parole) e di metterlo a vostra disposizione fuori dal circuito Amazon.
Vale a dire a costo zero.
Non dovete far altro che scegliere il vostro formato preferito, ePub o Mobi, e scaricare l’ebook.

Si tratta di una storia che, come mi capita spesso di scrivere e narrare, unisce horror e guerra.
Questa volta siamo nella Milano di fine aprile 1945, in piena Liberazione. Il mondo sembra sul punto di finire, di implodere, ma una nuova epoca si spalanca davanti ai sopravvissuti, con tutte le incognite e le speranze del caso. Tuttavia questa fase di transizione si porta appresso anche un carico di violenza,di  vendette e di… misteri.
Ne Le Grigie ci sono i partigiani, gli echi dell’occupazione nazista; ci sono due antieroi, che combattono stancamente per ciò che rimane della RSI. Ci sono soprattutto le tre mefistofeliche sorelle Ajerbo, che poi ben si adattano al periodo di Halloween.

Le Grigie è storia veloce e senza buonismi di sorta, ma soprattutto senza alcun messaggio particolare. Ciò che leggete è solo frutto della mia fantasia, e delle esigenze narrative di cui abbisognavo.

Il racconto di oggi è un ampio, radicale adattamento di un vecchio pezzo, lungo più del doppio rispetto all’originale.
Originale che venne pubblicato anni fa su un forum di scrittura, ma che passò inosservato. L’ho ricostruito da cima a fondo, e il buon Giordano Efrodini ha impreziosito il tutto con una splendida copertina, in cui ho scelto di inserire anche una concept art non ufficiale del film Hansel & Gretel Cacciatori di Streghe.

Spero che la lettura vi sia gradevole e che possa regalarvi una mezz’ora di piacevoli emozioni.

E questa è la versione alternativa della cover. Sempre di Giordano Efrodini.
E questa è la versione alternativa della cover ufficiale. Sempre di Giordano Efrodini.

PS: La normale programmazione della rubrica “Le Ospiti di Plutonia” riprenderà domenica prossima.

– – –

(A.G. – Follow me on Twitter)

Segui la pagina Facebook di Plutonia Experiment

27 commenti

  1. Grazie , sono sullo smartphone , dopo passo.sul pc e lo scarico..lettura in settimana , tra un paziente e l’altro..alcuni già sono inquietanti per conto loro…boh , io giovedì sera chiudo prima , non si sa mai…

  2. Che sorpresa! 🙂
    Ma per caso la versione vecchia e più breve, oltre a essere stata messa in un forum di scrittura, era anche in uno dei tuoi vecchi eBook in cui c’erano vari racconti?

    Ciao,
    Gianluca

    1. So di fare la figura dell’idiota, ma non ricordo XD
      In realtà ricordavo a malapena di averlo scritto, questo racconto. L’ho riscoperto un mese fa facendo archeologia informatica nel mio PC. 😀

  3. Come al solito, GRAZIE Alex! Scaricato. I soliti complimenti a te e Giordano Efrodini. Bella la cover, ma preferisco quella alternativa. Mi sembra più “in tema” con le grigie 😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...