Quattro impossibili regali di compleanno

impossible

Fra tre giorni compirò 38 anni.
Io me ne sento 25 di testa e 29-30 di fisico, soprattutto dopo il percorso di autoriabilitazione fisica seguito da maggio in poi.
Però gli anni reali son sempre 38. Sono tanti? Sono pochi? Chi lo sa. Quando ne avevo diciotto, i quasi quarantenni mi sembravano adulti in tutto e per tutto. Ora guardo i miei coetanei e spesso vedo tanti ragazzini compressi e repressi nelle responsabilità, vere o presunte, della vita quotidiana. Vecchi precoci e imbruttiti, ma con delle scintille di ciò che erano, sepolte in fondo ai corpaccioni sfatti dal junk food e da matrimoni capestro.
Non che essere dei Peter Pan a vita sia un’alternativa tanto migliore. Che di quarantenni che vanno sulle chat dei diciottenni a tacchinare ne conosco pure, e mi fanno un tantino senso.
La via di mezzo è, come spesso accade, la soluzione migliore. Magari con una lieve tendenza a conservarsi giovani dentro. Ossia a non mollare le proprie passioni, anche quando ti dicono che sono stupide e infantili.
Io, per esempio, per compleanno vorrei questi cinque regali bellissimi e impossibili 🙂

L’Armatura di Iron Man

468px-Ironman2-mark4-armor

Non per combattere il crimine, o magari non necessariamente per questo. In realtà l’armatura di Iron Man, un modello qualsiasi in cromatura classica oro/rosso, è perfetta per fare il bullo con gli amici e con le ragazze. Inoltre è comodissima per viaggiare e per fare un sacco di altre cose.
C’è anche chi ha stilato in budget necessario per costruirne una. Eccolo qua:

Alettoni per schiena e spalle: 2 milioni di dollari
Casco integrale con HUD olografico: 54 milioni e centomila dollari
Reattore nucleare inserito nel petto: 36 milioni di dollari
2 mitragliatori montati sulle spalle: 400 mila dollari
2 lancia missili antitank montati sui polsi: 1 milione e mezzo di dollari
Esoscheletro in titanio e oro: 10 milioni di dollari
2 jet stabilizzatori montati sulle mani, in grado di lanciare anche raggi repulsori: 12 milioni di dollari
2 set di batterie montate sui fianchi: 2 mila dollari
Sistema di contromisure montato sulle cosce: 350 mila dollari
2 jet pack repulsori montati sugli stivali: 3 milioni 800 mila dollari

Totale della sola armatura: 110 milioni 302 mila dollari

Aggiungiamoci anche 1.020.000 dollari per il software gestionale dell’armatura.

La Lampada del Genio

JEANNIE

Il Genio della lampada è un essere immortale, tra i più potenti e rari della mitologia araba pre-islamica. Ciascun Jinn, questo è il loro nome, ha l’aspetto di un enorme uomo fatto di materia intangibile, con  la faccia orribile, coronata di perle, diademi attaccati alle orecchie pelose e da gioielli sugli occhi e sui riccioli della barba. I Jinn sono inquietanti ma, se evocati con le dovute cautele, possono servire i loro padroni garantendo la realizzazione di alcuni desideri, solitamente tre.
Visto che non che nell’immediato non saprei cosa chiedere, mi piacerebbe avere la lampada, custodirla in gran segreto e utilizzarla nei momenti di reale bisogno. Ci sono dei limiti a ciò che i Jinn possono realizzare, ma non sarebbe un problema chiedere loro soldi, successo materiale e incantamenti d’amore. Sulla salute non garantisco.
E forse, ora che ci penso, potrei scriverci su anche un racconto.

Il Cronovisore

cronovisore

No, non la macchina del tempo. Troppo pericolosa, troppe tentazioni… Troppi rischi di fare pasticci (sì, io sono un pasticcione, sappiatelo).
Perciò preferirei avere il Cronovisore inventato da padre Ernetti. Cos’è un Cronovisore? Buon Dio, stiamo parlando della urban legend italiana più deliziosa e misteriosa. Citando da Wikipedia:

Il cronovisore (o cronoscopio) è un ipotetico dispositivo in grado di captare e riprodurre immagini e suoni provenienti dal passato.
L’ipotetica invenzione di un cronovisore è stata inoltre attribuita nei primi anni settanta a Pellegrino Ernetti (1925-1994), monaco benedettino, già conosciuto intorno agli anni quaranta come profondo esperto della musica antica e inoltre filosofo, laureato in fisica, appassionato di elettronica, nonché, per molti anni, esorcista ufficiale della diocesi di Venezia. Non esiste tuttavia alcuna prova concreta che sia mai stato realizzato qualcosa di simile al “cronovisore” e il dispositivo inventato da Ernetti non fu mai mostrato in pubblico.

Comprendente il fascino di questo oggetto?
Quante cose potrei vedere e imparare… se solo esistesse.
Ma purtroppo non esiste. O, a sentire i cospirazionisti, esiste ed è custodito in gran segreto nei sotterranei del Vaticano.
Qui, per saperne di più.

Natalie che mi canta buon compleanno

Natalie-Imbruglia-in-conc-001

Tra le tante Muse che ho ospitato sul mio blog (e nel mio cuore), la più adatta per trascorrere il compleanno sarebbe senz’altro la prima, cronologicamente parlando, nonché coetanea Natalie Imbruglia.
Poco importa se è quasi sparita dalle scene, e se oramai si è trasferita a Los Angeles per studiare da attrice. Per me Natalie è sempre Natalie, e mi piacerebbe tantissimo che venisse a casa mia a cantarmi Happy Birthday mr. Blogger.
Null’altro. Tre minuti di canzoncina, trovandomela faccia a faccia (fortuna che ho già avuto nel lontano 2004), e via.
Chiedo poi molto?

Questo è quanto.
Poi in realtà i piccoli miracoli accadono. Come la campagna per ottenere la dedica autografata di Elisabetta Canalis. Cose minime, ma che migliorano il tenore della vita quotidiana, allontanando così il grigiore dei giorni tutti uguali.
Per tutto il resto c’è la wishlist di Amazon, molto più pratica e agibile 🙂

– – –

(A.G. – Follow me on Twitter)

Segui la pagina Facebook di Plutonia Experiment

16 commenti

  1. Bei regali… ti auguro di riceverne qualcuno. Sai qual è il mio sogno impossibile? Sembra quasi la trama di un racconto di fantascienza. Immagino di essere in un astronave che viaggia nello spazio senza una meta e dimagrisco a vista d’occhio, per non morire sono costretto a mangiare di seguito e su questa astronave c’è un dispositivo che ti prepara tutto quello che sogni (solo cibo)

  2. Intanto auguri, Alex.
    Vedo che ti accontenti di regalini semplici…
    Per il mio xxesimo compleanno non ho pensato a nulla, ma devo confessare che di regali me ne faccio tanti durante tutto l’anno.
    All’armatura di Iron Man però ci farei un pensierino, spero che Stark con la produzione di massa cali i prezzi.
    @Ferruccio: che incubo!

    1. Se ti sbrighi so che le industrie Stark applicano un 5% di sconto fino a 30 novembre 😀

      Preferirei Nat che mi canta buon compleanno? Probabile… noi siamo scrittori, viviamo di romanticismo e creatività.
      No? 🙂

  3. I regali di compleanno sono sempre delle forzature. E’ divertente fare un elenco di ciò che si desidererebbe ricevere anche se, come spesso capita, questi elenchi sono costantemente ignorati da chi li dovrebbe leggere (amici e parenti). Perciò accade di ricevere cose inutili o brutte, libri già letti o che non leggereste mai, bigliettini scritti a forza la sera prima dell’evento, animali domestici che poi è un pasticcio ricollocare o sopprimere… Scherzavo, ma non regalatemi mai qualcosa che respira a meno che non si tratti di Julianne Moore. Ciò che raramente si riceve per il proprio compleanno, sono consigli utili. Tuttavia e inaspettatamente mi è successo proprio quest’anno, alla fine della festa, dopo la torta e quando tutti se n’erano andati. Ho aperto il portatile e sono andato a dare un’occhiata alle mail. Fra gli auguri e lo spam ho trovato un consiglio di lettura che ho apprezzato molto. Si tratta di un piccolo blog, http://www.primediecipagine.it, garbato, intelligente e ben fatto. Parla di scrittura, amore per i libri e pubblica racconti e molto altro. Insomma, un bellissimo regalo inaspettato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.