Zona Z (ebook)

Zona Z preview

Zona Z
di Alessandro Girola
Copertina di Giordano Efrodini (foto: Fotolia)
Editing di Miss Marvel
101 pagine, 1,99 euro
Link per l’acquisto sul Kindle Store

Sinossi

I morti si sono risvegliati e, proprio come succede nei film horror, hanno attaccato i vivi per divorarli.
Un ordigno sperimentale, caduto nelle mani degli scienziati del Califfato Nero, pare essere la causa della zombie apocalypse.

Gli jihadisti hanno però fatto male i conti.
La loro arma si è infatti trasformata in un boomerang. Le radiazioni incautamente rilasciate hanno colpito l’intera area mediterranea, trasformando il Nord Africa e parte dell’Europa meridionale – Italia compresa – in un inferno.
Tuttavia i vivi hanno vinto. Gli zombie sono stati contenuti nell’Area di Quarantena Prolungata, una wasteland che va dalle Alpi Centrali al deserto del Ciad e del Niger, dal confine tra Algeria e Marocco alla valle del fiume Giordano.

Nell’Area esistono solo poche roccaforti riconquistate dai contingenti NATO ed EUFOR, mentre tutto il resto è terreno di caccia degli zombie.
Un anno e mezzo dopo la creazione di questa enorme zona rossa, il mondo esterno fa di tutto per dimenticare e per esorcizzare la spaventosa catastrofe che l’ha colpito.

Ted Kenn, giornalista del New Yorker, già vincitore di un premio Pulitzer, non vuole dimenticare.
C’è un segreto che si cela nell’Area, custodito da un eremita che ha deciso di insediarsi nel cuore del regno dei morti viventi. Kenn è intenzionato a scoprire di cosa si tratta.
Per farlo ingaggia alcuni esperti contractors, che lo scorteranno in quello che promette di essere il più importante reportage della storia umana.

Presentazione

Zona Z nasce dalla precisa volontà di scrivere una storia di zombie diversa da quelle che stanno saturando il mercato.
Andare fuori dagli stereotipi o, meglio ancora, rimodularli per narrare qualcosa di diverso, era il mio proposito fin dal primo istante in cui ho inaugurato questo file.

Non che negli stereotipi ci sia necessariamente del male, ma ogni tanto è bello giocare con essi e mostrare al pubblico che è possibile mischiare un poco le carte.
Con Zona Z sarò riuscito in questo intento?
Questo me lo direte voi.

In realtà per molto tempo sono stato refrattario alla sola idea di scrivere nuove zombie novel. Un controsenso, considerando che il genere vende bene e che avrei potuto campare di rendita, ripetendo all’infinito il medesimo canovaccio con poche e non significanti varianti.
Il punto è che non volevo essere identificato in quello che negli States viene definito uno zombie guy. Ovvero un tizio che scrive esclusivamente storie di morti viventi.
Quindi mi sono occupato di altri “mostri”, di altri generi, di altri mondi.
Poi la voglia di inventarmi qualcosa di nuovo nel filone zombie è riemersa ed eccomi qui, con questo ebook. La speranza è di essere tornato in topic con un racconto un po’ diverso dal solito, a partire dalla struttura narrativa con cui l’ho impostato.
Se volete potete anche sbirciare il making of del romanzo sull’apposita bacheca Pinterest. Buona lettura!

—> Compra Zona Z sul Kindle Store

Nota Tecnica

Al momento l’ebook è disponile solo sul Kindle Store di Amazon.
A chi è in possesso di tablet o smartphone con altri sistemi operativi, consiglio di scaricare le applicazioni gratuite che permettono di leggere ebook acquistati sul Kindle Store su eReader non legati in alcun modo ad Amazon.

– – –

(A.G. – Follow me on Twitter)

Segui la pagina Facebook di Plutonia Experiment

Un commento

  1. Ciao Alessandro,
    complimenti davvero per questo tuo nuovo ebook che sembra essere molto interessante. Posso farti una domanda curiosa? Quanto tempo hai impiegato per scrivere Zona Z?

    In bocca al lupo anche con il seguito Evento Z!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...