Valli del Terrore (ebook)

Valli del Terrore cover 3.0Valli del Terrore
di Alessandro Girola
Copertina di Chiara S. su immagine Fotolia di Giuseppe Blasioli
Editing di Miss Marvel e Chiara S.
60 pagine, 0,99 euro
Link per l’acquisto

Sinossi

Tre valli, tre racconti del brivido.

“Il Gramo”: Un’inquietante presenza in forma di cane diabolico popola da sempre le leggende locali di uno sperduto borgo dell’alta Val Seriana. Si dice che chi lo sente latrare muore, eppure forse c’è qualcuno che ha imparato a sfruttare il suo potere per scopi poco onorevoli. Ma il prezzo da pagare è sempre molto elevato.

* * *
“Vecchie Ossa”: Due ragazzi sono alla ricerca delle ossa del leggendario drago della Valcamonica. Si tratta dell’ennesima leggenda medievale basata su un fondo di verità, oppure è tutto falso e frutto di uno scherzo organizzato da un egocentrico accademico di inizio ‘900? Massimo e Francesca lo scopriranno addentrandosi in un dedalo naturale di ignota origine…

* * *
“Uscita a tre”: Quella che per Mattia, Gas e Daniele doveva essere una notte di sesso facile e di bagordi si trasforma in una strana avventura in un paese dimenticato da Dio. Ocipete, situato nella piccola Val San Martino, pare uscito da un incubo post-industriale. Eppure qualcuno – o qualcosa – lo abita ancora.

Presentazione

Dopo il grande successo di Isole del Terrore, ho pensato di farvi un regalino a tema, per chiudere ufficialmente la stagione di scrittura, che riprenderà nel settembre 2015.
Ecco quindi Valli del Terrore.

Dopo aver parlato di mostri e di misteri che abitano lembi di terra circondati dal mare, mi pareva giusto e logico fare il medesimo percorso narrativo con le mie amate valli.
Ebbene sì: se mi conoscete un po’ sapete che io amo i monti, specialmente quelli del mio territorio (la Lombardia). Li trovo magnifici ed evocativi. Il solo pensare che questi territori erano, fino a pochi decenni fa, isolati dal resto del mondo per diversi mesi all’anno me li rende stupendi.
Attorno ai focolari nascevano storie di orchi e di streghe, di valichi di montagna maledetti, di ponti costruiti dal diavolo, di animali infernali, di cortei spettrali.
Leggende che resistono ancora oggi, lassù nelle valli.

Questi tre racconti sono anche un mio omaggio a un certo modo di narrare le storie del brivido. Qualcosa a metà tra le atmosfere di Notte Horror e il gotico rurale, da noi rappresentato da validissimi autori come Eraldo Baldini e Danilo Arona.
Essi appartengono virtualmente al ciclo narrativo Italia Doppelganger (trovate qui tutti i titoli che lo compongono), che immagina il Bel Paese in chiaroscuro, lontano dall’immagine solare e banale con cui di solito viene rappresentato.

Come sempre spero che questo viaggio tra le mie parole sia divertente – e inquietante.
Buona lettura!

—> Compra Valli del Terrore sul Kindle Store

– – –

Nota Tecnica

Al momento l’ebook è disponile solo sul Kindle Store di Amazon.
A chi è in possesso di tablet o smartphone con altri sistemi operativi, consiglio di scaricare le applicazioni gratuite che permettono di leggere ebook acquistati sul Kindle Store su eReader non legati in alcun modo ad Amazon.

– – –

(A.G. – Follow me on Twitter)

Segui la pagina Facebook di Plutonia Experiment

2 commenti

  1. Appena finito di leggere!
    Mi è piaciuto tantissimo, specialmente la terza storia, “Uscita a tre”, che mi ha fatto davvero paura (io leggo al buio, dopo mezzanotte, con la sola luce del tablet e del presepe) mentre la prima,”Il Gramo”, non sfigurerebbe in un’antologia di Gotico Rurale insieme alle migliori penne del genere.
    Bravo!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...