Ritorno a Waste Valley

maxi dampyr

Rapida segnalazione/consiglio per gli acquisti.
Solo poco giorni fa, parlando de Il Colore venuto dallo spazio di H.P. Lovecraft, citavo l’ottimo omaggio a fumetti fatto qualche anno fa dalla Bonelli, tramite la testata horror/action Dampyr. Si tratta – ribadiamolo – del numero 37, Il fiume dell’orrore.
Orbene, questa settimana ho scoperto che il Maxi Dampyr attualmente in edicola comprende una storia che ci riporta nel Massachusetts lovecraftiano del mondo del cacciatore di vampiri. Lo stesso dell’albo testé citato.
Il racconto in questione si intitola La Nebbia, un evidente omaggio a King, e non solo per il titolo medesimo, ed è ben scritto e divertente al punto giusto. La tipica lettura estiva, che si discosta dalle tematiche un po’ ritrite e noiose delle ultime annate di Dampyr.

La nebbia
Soggetto e sceneggiatura: Luigi Mignacco
Disegni: Marcello Mangiantini

Nel cuore del Massachusetts, una nebbia fuori stagione si addensa sulle acque del lago Armanack, creato dalla diga della Waste Valley… Attraverso di essa, i Grandi Antichi cercano un varco per attaccare la nostra realtà…

Il volumone – 292 pagine in bianco e nero – comprende altre due storie, forse non a livello di questa (sono gusti personali) ma comunque godibilissime. Forse è un segnale che qualcuno a casa Bonelli dovrebbe cogliere: non è detto che seguire una continuity narrativa infinita sia la scelta migliore. Magari sarebbe meglio orientarsi su episodi più variegati e autoconclusivi.
Ma tanto non lo faranno.

Il mio amato numero 37.
Il mio amato numero 37.

La fiamma di ghiaccio
Soggetto e sceneggiatura: Diego Cajelli
Disegni: Fabrizio Russo

Un’innocente ragazzina rapita da una banda di fuorilegge da strapazzo si rivela una creatura disumana e perversa…

Mogadiscio
Soggetto e sceneggiatura: Antonio Zamberletti
Disegni: Luca Raimondo

Scontri a fuoco, traffico di armi, attentati… e vampiri! Un vecchio amico di Kurjak chiama i nostri eroi nella zona di guerra della Somalia per affrontare un potente Maestro della Notte!

Non sono più un fedele lettore di Dampyr da anni, compro alcuni albi a casaccio, lasciandomi guidare dall’istinto e dal nome degli autori. Del resto il mio rapporto con Bonelli è da tempo di amore/odio, e sono convintissimo che occorra prendere a piccole dosi, per apprezzare ciò che di buono riesce ancora a fare (a fronte però di tanti errori editoriali, ma vabbé).
Questo Maxi Dampyr 2015 è però piuttosto valido. A fronte del prezzo non proprio contenuto (6,80 euro) ci si può godere tre storie di buona qualità di cui – lo ribadisco – La Nebbia è sicuramente la migliore. Pur con tutto il tipico citazionismo bonelliano, caratteristica di più di una testata della storica CE milanese.

– – –

(A.G. – Follow me on Twitter)

Segui la pagina Facebook di Plutonia Experiment

4 commenti

  1. Abbandonati i Bonelli da anni anch’io li recupero solo per occasioni speciali, vedi gli albi sceneggiati da Marolla.
    Però d’estate uno o due ci scappano sempre, sarà il richiamo di quella combo sole più “profumo del fumetto” che fa tanto estate spensierata di una volta 🙂

  2. Io per un sacco di tempo mi sono lamentato su una mailing list dedicata ai fumetti che ci voleva più continuity, che la continuity, che insomma la continuity. Poi quando Dampyr ha iniziato a diventare una saga complicatissima da seguire ho capito che forse c’era un motivo per cui le serie più longeve avevano una continuity tendente al nulla (con tutto che Boselli ha fatto delle cose egregie, tra cui tutta la roba howardiana/lovecraftiana che è riuscito a infilare in Zagor, tra cui un personaggio VAGAMENTE ispirato a un certo spadaccino puritano)

    1. Le continuity sono belle se hanno una fine.
      Non sopporto i personaggi “eterni”. Le loro avventure diventano sempre più ridondanti e complicate. Inoltre nessun colpo di scena funziona più.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...