Il dottor Thorkel

Dr Cyclops

Nella novelette di cui mi sto occupando, Grexit Apocalypse, c’è un personaggio secondario, che nemmeno mai appare direttamente nel racconto, ma che riveste un ruolo fondamentale nella storia.
Lui è mister Thorkel. Vi basti sapere che si tratta di un collezionista di creature insolite. Canadese, ricchissimo, con uno zoo privato sull’isola di Santa Lucia.
Thorkel è un nome “rubato” dal Dr. Cyclops, un vecchio film di fantascienza americano, il primo a essere girato in Technicolor. Vero e proprio mad doctor della vecchia scuola, Thorkel è un biologo trasferitosi in Perù, per poter proseguire le sue ricerche avveniristiche e anticonvenzionali. Esse riguardano la creazioni di raggi in grado di miniaturizzare persone e cose.

A fare le spese di questo diabolico macchinario è il gruppo di scienziati guidati dal dottor Stockton, ex collaboratori del biologo, decisi a scoprire la vera natura degli esperimenti di Thorkel. Scoperta che faranno… direttamente sulla loro pelle. Rimpiccioliti dal raggio del mad doctor, dovranno sopravvivere finché la mutazione non finirà, facendoli tornare alle loro normali dimensioni.

Piccolo cult per gli appassionati di fantascienza, Dr. Cyclops è anche una rivisitazione in chiave moderna del mito di Ulisse e Polifemo.
Albert Dekker offre una straordinaria, teatrale interpretazione dello scienziato pazzo, creando un vero e proprio stereotipo più volte riproposto nei film di genere e nelle parodie dei medesimi.

Ricordando che abbiamo a che fare con un film del 1940 non si può fare a meno di stupirsi per quanto realizzato in questa pellicola, a livello di effetti speciali e di sceneggiatura. Il regista, Ernest B. Schoedsack, è lo stesso del King Kong del ’33. Da quella pellicola ricava una simile ambientazione esotica, una sfida all’uomo moderno e civilizzato. Schoedsack è una garanzia, un uomo che ha dato moltissimo alla fantascienza cinematigrafica mondiale.

Se volete gustarvi questa pellicola, cercate su YouTube: è online la versione inglese completa. Non pubblico il link per evitare guai, ma trovarlo è davvero semplice.

dr-cyclops-30

– – –

(A.G. – Follow me on Twitter)

Segui la pagina Facebook di Plutonia Experiment

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...