Comunicare con Instagram

Instagram manuale

Uno dei social network che più ho apprezzato in questi mesi è sicuramente Instagram.
Non è strettamente correlato alla mia attività di autore e blogger, ma ha il grande pregio di essere duttile e di adattarsi alle esigenze di una gran varietà di utenti.
Oltre a poterlo utilizzare per mero svago – come fa il 99% degli iscritti – Instagram si sta dimostrando sempre più utile per promuovere il proprio lavoro attraverso lo storytelling, senza risultare invadente o ripetitivo.
Io, per esempio, pubblico su Instagram le foto che ispirano la mia scrittura, ma anche alcuni scatti di work in progress e le copertine dei miei ebook, spesso modificate con programmi come Lumyer o Prisma.
Questo tenendo sempre ben presente che Instagram non è pensato per vendere, bensì per raccontare.

Come tutte le applicazioni e i siti che esistono nel variegato mondo del web, anche Instagram richiede una certa dimestichezza, per poter essere utilizzato al meglio.
Dimestichezza che deriva dall’utilizzo abituale, ma anche dalla lettura di qualche buon manuale. Per esempio, suggerisco di imparare a utilizzare al meglio gli hashtag, che su Instagram non sono soltanto dei vezzi, bensì risultano essere indispensabili.

Se non volete investire venti o trenta euro in un manuale cartaceo – purtroppo i prezzi del settore sono questi – vi consiglio di dare una lettura a un agile ma esaustivo ebook pubblicato da Area 51.
Trattasi di Instagram. Comunicare in modo efficace con le immagini, scritto da Lulù Beatrice Moccia, Anna Zavagnin e Michela Zingone.
Costa solo 2,99 euro e offre quasi trecento pagine di informazioni e suggerimenti utili.

Una guida completa, aggiornata, e pratica per creare i contenuti più efficaci per la tua attività di visual storytelling e visual marketing

Un manuale pratico per comprendere il valore del social fotografico per eccellenza, sempre più usato dalle aziende per raccontare il proprio brand, creare contenuti e veicolare potenziali clienti (sempre più giovani). Allo stesso tempo si sono accorte dell’efficacia di Instagram anche le istituzioni, che hanno iniziato a utilizzarlo per raccontarsi in modo più “caldo” e avvicinarsi ai loro utenti.
Questo libro è pensato per chi si avvicina per la prima volta a Instagram e vuole conoscerne caratteristiche, pratiche e potenzialità. Allo stesso tempo raccoglie le analisi di esperienze consolidate, per metterne in luce peculiarità e aspetti essenziali, che possano essere utili per chi sta ancora valutando se e come investire su questo social network come strumento di marketing non convenzionale, come luogo di interazione e promozione.
Una guida utile sia per le aziende sia per tutti coloro che vogliono promuovere se stessi e i propri servizi online attraverso l’esame delle caratteristiche specifiche di Instagram, gli esempi, le case histories e le interviste a brand e professionisti che utilizzano questo social con successo.

Il libro spiega, passo dopo passo, in modo semplice e accessibile a tutti, i motivi del successo tra privati, aziende e pubbliche amministrazioni di Instagram e come utilizzare e mettere in pratica le sue potenzialità e caratteristiche.
Inoltre viene fornito un pratico ed efficace vademecum per gestire al meglio il proprio profilo, i contenuti e le interazioni con gli altri utenti.

Fateci un pensiero, se volete orientarvi al meglio su Instagram, sia per diletto che per affari.

Torno brevemente sull’utilizzo di Instagram al fine di promuovere un’attività come autore. Non è – lo dicevamo – il social più adatto, ma è senz’altro quello che offre più spunti creativi, più modi per sbizzarrirsi nel cercare di non passare inosservati.
Ci sono molti modi utili per parlare di scrittura e libri su Instagram. Eccone alcuni:

  • Pubblicare una foto che anticipa la copertina del vostro prossimo libro o ebook.
  • Pubblicare una foto del vostro file in “work in progress”, magari comprensiva della vostra scrivania, degli appunti e del caos creativo che avete attorno.
  • Mostrate alla gente le foto di quello che state leggendo, dei luoghi che visitate per cercare ispirazione, dei blocchetti degli appunti che utilizzate, etc etc.
  • Lanciate brevi e semplici competizioni. Esempio: invitate i lettori a pubblicare un selfie con vostro libro in bella mostra. Tra tutti i partecipanti sorteggiatene uno o due, che vinceranno la vostra futura pubblicazione a costo zero (o un buono Amazon, o uno sconto, quel che vi pare).
  • Pubblicate foto e infografiche con citazioni dei vostri autori preferiti, o con frasi motivazionali che sentite vostre.
Postare citazioni su Instagram, in semplici ma eleganti infografiche, è una strategia valida.
Postare citazioni su Instagram, in semplici ma eleganti infografiche, è una strategia valida.

Mi raccomando di non dimenticare un sapiente uso degli hashtag, fondamentali su Instagram.
E siate spontanei, non posticci. La gente non è del tutto scema, e in linea di massima odia i poseur e i personaggi costruiti a tavolino.

Ah, se vi va, mi trovate qui. Seguitemi pure senza problemi, il mio profilo è aperto.


 (A.G. – Follow me on Twitter)

Segui la pagina Facebook di Plutonia Experiment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...