Goebbels nell’uovo di Pasqua

Stadio Olimpico di Berlino
4 Agosto 1936

Il mondo si avvia a piccoli passi verso una nuova guerra.
A est l’Unione Sovietica medita l’annessione della Polonia, schiacciata tra i russi e la Repubblica Socialista di Germania, nata dopo le elezioni del ’33.
L’alleanza fascista, formata da Austria, Italia e Spagna, guarda preoccupata il nemico comunista.
Regno Unito e Francia meditano eventuali contromosse da adottare, se Stalin dovesse invadere la Polonia.
Oltreoceano gli Stati Confederati d’America paiono propensi a seguire una politica isolazionista. Il massimo che Roosevelt potrebbe fare, in caso di conflitto, è finanziare ciò che rimane del piccolo movimento nazionalista tedesco, in esilio dopo la morte dell’ambizioso demagogo Hitler, epurato dopo un fallito putsh.

Ma nell’agosto del ’36 ogni confronto, anche il più aspro, si consuma soltanto sui campi dei giochi olimpici.
La finale più attesa, quella del salto in lungo, mette a confronto degli straordinari campioni, costretti a reggere l’onore dei loro paesi.
Carl Ludwig Long, il tedesco che ha preso la nazionalità austriaca per ribellarsi ai socialisti.
Naoto Taijmo, il più valido atleta giapponese.
Bob Clark, uomo di punta del team olimpico americano, ancora una volta privo di atleti di colore.
Arturo Maffei, che gareggia per il Regno d’Italia e per Benito Mussolini.
E Jesse Owens, l’afroamericano che a sorpresa i socialisti tedeschi hanno schierato per sfidare il resto del mondo…

Negli ultimi tempi mi sto occupando nuovamente di ucronie.
Lo si nota dagli articoli pubblicati su questo blog, ma anche dai progetti a cui vi ho accennato qualche giorno fa.
Proprio scrivendo per l’antologia citata in quel post ho sviluppato un racconto extra, ambientato durante le Olimpiadi di Berlino del 1936.
Olimpiadi ucroniche, va da sé.
Mi pareva brutto lasciarlo inedito e inutilizzato, così l’ho caricato su Amazon al prezzo di un caffè.
Ecco quindi Il Nero dei Rossi.
Ma, visto che è Pasqua, ho deciso che per oggi e domani potrete leggerlo gratuitamente, scaricandolo dal Kindle Store.

Lo trovate qui (a costo zero dalle ore 9.00 di domenica 16 aprile fino alle ore 9.00 di martedì 18 aprile, a 0,99 euro da martedì in poi).
Se vi piacerà, vi chiedo unicamente di farmi un po’ di passaparola, null’altro.
Seguendo il mio canale Telegram potrete invece rimanere aggiornati su altre iniziative simili a questa (di cui non sempre parlo su questo blog).

Buona Pasqua a tutti!

Carl Ludwig Long e Jesse Owens.

PS: Goebbels non è centrale nel racconto, ma c’è, eccome. E non è esattamente come lo ricordate.


Articolo di Alex Girola: https://twitter.com/AlexGirola
Segui la pagina Facebook di Plutonia: https://www.facebook.com/PlutoniaExperiment/
Segui il canale Telegram di Plutonia: https://telegram.me/plutonia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...