Norvegia libera!

In un futuro prossimo si racconta dei conflitti politici tra la Norvegia, che intende chiudere l’approvvigionamento energetico basato sulle risorse petrolifere, e la Russia che insieme all’Unione europea si trovano invece in difficoltà a causa dei cambiamenti climatici. La storia si dipana dalle idee del primo ministro norvegese, Jesper Berg (Henrik Mestad) che essendo un leader del Partito Verde vorrebbe imporre sul mercato il torio, e l’ambasciatrice russa, Irina Sidorova (Ingeborga Dapkūnaitė). Il conflitto per la produzione del petrolio si amplifica ai vertici politico-militari dei due paesi.

L’Unione Europea e la Russia decidono per un “invasione morbida” della Norvegia per far cambiare rotta all’Esecutivo; tra le prime misure vi è un breve rapimento del primo ministro norvegese per convincerlo a collaborare. (Fonte: Wikipedia Italia)

A volte le serie migliori le scopro così: per caso.
Mi è successo anche con Occupied (Okkupert), serie norvegese entrata in produzione nel 2015 e ancora aperta. Nella sceneggiatura c’è lo zampino del famoso giallista (a sua volta norvegese)
Jo Nesbø, che ci mette bravura e professionalità per ottenere un prodotto che ha poco da invidiare a quelli americani e inglesi.

Pare che lo scenario geopolitico proposto da Occupied sia stato studiato con un’impeccabile rigore accademico, al fine di realizzare una storia plausibile, se non addirittura probabile, soprattutto considerando le dinamiche mondiali attuali.
Abbiamo dunque a che fare con un prodotto di fantapolitica, o meglio ancora con un thriller fantapolitico. Il fatto che sia una serie scandinava lo rende a tratti algido, ma la sensazione costante è quella di avere a che fare con un’opera apprezzabile un po’ ovunque. Infatti ora è disponibile anche su Netflix Italia, e trovo che sia un peccato perdersela.

Una delle cose belle di Occupied, oltre la già citata verosimiglianza, è il suo destreggiarsi in modo equo tra le due parti in gioco. Non ci sono cattivi-cattivi o, meglio ancora, non ci sono buoni-buoni. I russi sono senz’altro quelli che giocano sporco, ma sono comunque meno odiosi dei burocrati dell’Unione Europea che lasciano loro campo libero, pur di mettere le mani sul petrolio norvegese. Allo stesso tempo i partigiani di Norvegia Libera, che lottano contro l’occupazione del loro paese, utilizzano dei metodi che definiremmo “terroristici”, e che quindi destano quantomeno perplessità. Si può parteggiare per chi piazza bombe e causa danni collaterali tra i civili? Se la risposta è sì, allora correremmo perfino il rischio di empatizzare con gli islamici estremisti che fanno più o meno la stessa cosa.

Come vedete Occupied, pur essendo un prodotto di intrattenimento, non è né banale né stupido. Non riempie le puntate con filler pieni di drammoni famigliari tra padri separati e figli adolescenti ribelli. Se situazioni del genere ci sono – e ci sono – vengono gestite in maniera completamente diversa.
Scandinava, appunto.
E dire che girare una serie così non richiede investimenti impressionanti. Basta avere le idee chiare, una manciata di attori decenti a disposizione e qualche conoscenza geopolitica adeguata. Ah, serve anche non lasciarsi tentare dalla voglia di inserire i soliti preti, suore e commissari, per lisciare il pelo a un pubblico prevalentemente anziano.

Recuperatelo, va’.


Articolo di Alex Girola: https://twitter.com/AlexGirola
Segui la pagina Facebook di Plutonia: https://www.facebook.com/PlutoniaExperiment/
Segui il canale Telegram di Plutonia: https://telegram.me/plutonia
Pagina autore: amazon.com/author/alessandrogirola

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.