acceleratore quantico · riflessioni · scrittura

Carta straccia

Condividerlo sui social network non mi bastava, perciò lo segnalo qui, in bella vista su Plutonia.
Rarissimo caso di articolo che cita numeri e cifre a proposito del mercato dell’editoria italiana. Giusto per farsi una proporzione più realistica dei grandi problemi che assillano il settore e che, salvo miracoli, lo affosseranno nel giro di un decennio. L’articolo è preso dal sito Bookblister, che ho scoperto oggi grazie a Twitter.
Tra l’altro leggendolo mi è venuta in mente una cosa. Agli inguaribili nostalgici dell’odore della carta ora posso suggerire un posto dove andare: al macero. Sai che profumo, con tutti quegli invenduti trasformati in coriandoli…

6 risposte a "Carta straccia"

  1. L’idea di abbassare i prezzi è più che buona. Però so già che nemmeno per 0,50 centesimi convinci la gente a leggere. Sarebbe comunque interessante vedere l’esito.

  2. Alcune precisazioni: dei 58000 e rotti di cui parla l’articolo, sono di letteratura solo il 34-35%, inoltre l’elenco comprende anche pubblicazioni che superano le 5 pagine, compresi opuscoli (dalle 5 alle 48 pagine) e opere pubblicate per conto dello Stato, associazioni, enti, ecc. tranne le opere pubblicate per conto terzi (vanity press, come appunto segnalato nell’articolo).
    Da segnalare che il boom esponenziale delle pubblicazioni in Italia è cominciato alla fine degli anni 80 (prima c’era una crescita costante, ma in linea con la scolarizzazione, ricordo infatti che il numero di famiglie che possiedono libri è quasi triplicato in 40 anni, soprattutto quelle che possiedono oltre 50 libri); da allora soprattutto le opere di letteratura e di scienze morali/sociali/politiche (io ci leggo le pubblicazioni statali e degli enti, ma forse sbaglio) hanno avuto un balzo stratosferico.

  3. Queste sono le percentuali relative al 2010 (fonte: Aie su dati Nielsen Bookscan ed Esaie)
    Narrativa italiana e straniera 25,6%
    Manualistica (non fiction pratica1) 12,5%
    Saggistica (non fiction generale2) 10,6%
    Manualistica professionale (non fiction specialistica3) 10,5%
    Scolastico di adozione 31,5%
    Ragazzi 9,3%

    1 Famiglie e benessere; Tempo libero e lifestyle; Trasporti; Comici e fumetti; Giochi; Viaggi e guide; Sport; Food & Drink; Personal development
    2 Arte, Biografia e autobiografie; Storia; Religioni; Politica & current affair; Divulgazione scientifica generale; Attualità; Scritti di viaggio
    2 Critica letteraria; Linguistica; Filosofia e pedagogia; Scienze sociali; Management, business, economia; Giurisprudenza; Medicina;
    Matematica & Scienza; Geografia, ambiente, agricoltura; Ingegneria e tecnologia; Computer & IT; Dizionari & reference; Atlanti e mappe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.