Le ospiti di Plutonia: Sarah Felberbaum

Sarah Felberbaum 1

Sarah Felberbaum è una delle celebrità (brutto termine, ok, urge sinonimo) che seguo da più tempo.
L’apprezzavo quando era una VJ per conto di MTV – quando ancora questa emittente era una bella, piccola realtà italiana – l’ho apprezzata in alcuni film, e l’ho poi conosciuta anche come scrittrice.
Nata a Londra nel 1980 da madre britannica e da padre newyorchese, tuttavia italianissima, un passato da modella, un presente da attrice e forse un futuro ancora da scrittrice.
Bellezza elegante e al contempo “carnale”, Sarah è una ragazza che sa farsi apprezzare anche per il suo essere non sovraesposta al gossip, nonostante il suo recente fidanzamento con Daniele De Rossi, e la sua carriera in costante ascesa.
Conosciuta tempo fa via mail, proprio per merito del suo primo romanzo, posso testimoniarvi il suo carattere gentile ed educato, uno disponibilità fuori dal comune e un bel modo di esprimersi e di comunicare.
Di questi tempi vi pare poco? Direi di no.
– Sciocca nota personale: ho scelto Sarah come volto di uno dei personaggi della mia game novel, Tomato Moth, come testimonia la copertina del capitolo sei.
E ora, foto!

Gallery di Sarah Felberbaum

Le altre ospiti di Plutonia

(A.G. – Follow me on Twitter)

9 commenti

  1. Mi aspettavo questa (ottima) scelta. Io l’adoro, anche e soprattutto perché la vedo come la donna che è stata capace di portare in salvo il nostro vicecapitano (chi è romanista sa di cosa parlo.).

  2. Lei è una di quelle dalla bellezza e dalla bravura molto piacevole e non fine a se stessa o scontata. Quando la vedi te la vorresti abbracciare e coccolare tutta. E poi aggiungo una mia piccola “fortuna”: la figlia del mio macellaio è praticamente identica (vabbè ho calcato la mano 😀 ) però ogni volta che la vedo me la ricorda davvero moltissimo esteriormente (e anche il nome fa rima con quello della Felderbaum). Lei è di una gentilezza disarmante e magari lo anche Sarah che ha solo un piccolo ma non lo chiamerei difetto: il cognome un po’ impronunciabile o che almeno non aiuta a ricordarsi di lei. Ma è così deliziosa che va bene così.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.