De Bello Lemures (di Lucius Artorius Castus e Thomas Brookside)

De Bello Lemures

De Bello Lemures
di Lucius Artorius Castus e Thomas Brookside
Ebook Autoprodotto
110 pagine, 2,68 euro (ebook) oppure 7,83 euro (paperback)

Sinossi

Un testo latino recuperato racconta la storia di una terribile battaglia tra legionari romani e non-morti, avvenuta nel 185 dopo Cristo..

Lucius Artorius Castus guida una spedizione in Gallia per reprimere una ribellione delle popolazioni indigene contro le istituzioni Romane che governano il territorio. Purtroppo per lui la situazione si rivela ben più complessa rispetto al previsto, visto che i suoi nemici resuscitano dalla morte per combattere ancora, e ancora, e ancora. Il terrore suscitato dalla orda di zombie è amplificato dalla Babele di religioni antiche e di superstizioni che caratterizzano quei luoghi remoti dell’Impero. Il panico che i morti viventi portano con sé lascia presagire una precoce oscurità medioevale, nonché il crollo anticipato della potenza imperiale romana.
Riccamente annotata, questa novel mischia survival horror, zombie apocalyspe e romanzo storico, accompagnando il lettore in un viaggio da incubo, in uno degli angoli oscuri dell’antica Roma.

Commento

Di questo romanzo breve avevo accennato quasi quattro anni fa sul vecchio blog. Se non ricordo male è stato il titolo che ha inaugurato la sezione riguardante i libri e gli ebook in lingua inglese de Il Blog sull’Orlo del Mondo (bei tempi!).

Rileggendo De Bello Lemures a distanza di tempo posso confermarne la bontà dell’idea, lo sviluppo e l’accuratezza a livello oplologico. La trovata di ibridare il filone delle zombie apocalypse con il romanzo storico non è più così innovativa, ma nel 2010 era coraggiosa e originale. Se oggi si trovano facilmente titoli come Gladiators vs Zombies, e altre cose ancor più ardite, quattro anni fa questo sottogenere era in via di formazione, se si eccettuano le storie che hanno come protagonisti i famigerati nazi-zombie.

cesare zombie

Onore quindi a Thomas Brookside, autore quarantaquattrenne del Vermont, per averci provato in tempi non sospetti.
Tra l’altro il nostro ha fatto il bis con un secondo romanzo, The Last Days of Jericho, un thriller soprannaturale ambientato ai tempi della Palestina biblica, dalla sinossi quantomeno coraggiosa:

Godzilla Mothra … … King Kong …
Yahweh.
Un mostro si avvicina la città di Yarich.
Esso non può essere fermato. Non può essere scacciato o bandito.
E il mostro è … Dio stesso.
La città cananea di Yarich è sede di una società alfabetizzata, cosmopolita … e condannata. Sakal, maestro caravonarie per il “Melek”, il Re della città-stato, racconta di battaglie sempre più disperate per la sopravvivenza della civile Yarich contro degli stranieri fanatici – i nomadi del deserto che hanno dalla loro un terribile potere soprannaturale.

Da buon indipendente di qualità, Brookside ha uno stile di scrittura molto buono, privo dei tipici difetti dei dilettanti allo sbaraglio, e vanta un’ottima capacità di documentarsi sui periodi storici in cui ambienta le storie che scrive.

Roman zombie

L’idea di un’invasione di zombie nella Gallia romana del 185 d.C. si rivela intrigante. Il risultato è un bilanciato mix tra ucronia, storia e survival horror. Proprio la fase di ricerca storica effettuata da Brookside sull’organizzazione delle legioni romane e sugli usi e costumi (non solo militari) delle medesime impreziosisce il quadro generale. Per rendere il tutto usufruibile anche ai profani, l’autore ha inserito numerose note nel testo, utili a spiegare i vari termini tecnici/oplologici che cita di capitolo in capitolo.
Insomma, Brookside si è sobbarcato un lavorone, portato a termine con precisione.
L’autore ha anche scelto di simulare un vero documento romano, ritrovato in tempi moderni dagli archeologi. De Bello Lemures risulta quindi essere il fittizio diario di guerra del tribuno Lucius Artorius Castus,  Il risultato è qualcosa di simile a I Mangiatori di morte di Michael Crichton, ma ad alcune cronache del maestro Max Brooks, tradotte in fumetto Attacchi Documentati.

Un acquisto consigliato per gli appassionati ma, soprattutto, per i curiosi.

– – –

(A.G. – Follow me on Twitter)

Segui la pagina Facebook di Plutonia Experiment

5 commenti

  1. ‘Giorno mcnab75. Interessante. Domanda: esiste anche in italiano su carta? e se si, come si ordina?. Grazie e complimenti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...