Milano Tsunami (cover)

Milano-Tsunami

Sono infine pronto a tornare nella mia Crouch End.
E ho un po’ paura, come a volte è lecito avere paura della propria ombra (cit.)

Milano Doppelganger è forse il mio racconto che ha avuto il processo creativo più lungo e complicato, a dispetto della relativa brevità del risultato finale (cinquanta pagine di racconto, all’incirca).

Il risultato è stato però soddisfacente, ed è piaciuto anche alla maggior parte dei miei lettori.
Da diversi mesi sto cercando di scrivere qualcosa che si inserisca nel medesimo contesto. Realtà parallele, una Milano “doppia”, allucinata, spettrale, ma per alcuni versi meravigliosa*. Ho qui, nell’hard disk del mio Toshiba, almeno tre o quattro bozze, una di queste molto corposa (85 pagine), nessuna delle quali mi convince.
Fermo restando la mia volontà di tornare nella Milano-ombra del primo racconto, ho dunque chiesto un insolito aiuto: quello di un grafico d’eccezione.
Ossia Luca Morandi.

Luca è l’artefice della copertina di Milano Doppelganger.
Quella che vedete a inizio post è invece la cover di Milano Tsunami. Bella, nevvero?
Il titolo l’ho preso da una delle bozze menzionate poco fa. La storia sarà un patchwork delle medesime, brandelli di idee e situazioni innestate su una trama ex-novo, di cui ho tracciato le linee guida su una semplice e pratica agendina (con buona pace – una volta tanto – di software di varia natura).
Sarà un bel ritorno alla mia Crouch End, come vi dicevo poche righe fa.

Non ho una data, nemmeno approssimativa, di pubblicazione. Di sicuro sarà il prossimo progetto di cui mi occuperò, ora che ho ultimato la stesura di Gladiatori contro Kaiju (romanzo in attesa di editing esterno) e che ho concluso la saga La Lancia di Marte (qui tutte le info in merito, compresa la promozione gratuita dei primi volumi della saga).
Un’altra cosa che posso assicurarvi è che Milano Tsunami sarà una novelette autoconclusiva e indipendente da altri racconti, compreso ciò che ne ha ispirato la stesura, vale a dire il già citato Milano Doppelganger. Certo, ci saranno quei “fili invisibili” di cui ho parlato poco tempo fa, ma saranno soltanto un surplus, la classica ciliegina sulla torta per chi conosce altre opere del mio catalogo.

A proposito: non è la prima volta che procedo in senso inverso, ovvero scrivendo da zero (o quasi), sulla base di una copertina realizzata liberamente dal grafico.
Mi è già capitato con Brianzilvania (in quel caso la cover fu realizzata dal sempre ottimo Giordano Efrodini). Il risultato fu eccellente, il processo creativo si rivelò uno spasso.
Dunque riproviamoci. Che mai potrà accadere di male?

Duomo
Foto di Suvodeb Banerjee.

*Che suscita meraviglia, stupita ammirazione, che lascia sbigottiti.

– – –

(A.G. – Follow me on Twitter)

Segui la pagina Facebook di Plutonia Experiment

11 commenti

  1. Sai che adoro la tua versione alternativa e doppia dell’Italia e di MIlano in particolare. E quindi mi fa davvero piacere leggere che non l’hai abbandonata e che stai per tornare a parlarne.
    Quando alla copertina, è davvero molto evocativa

  2. Svelato l’arcano: WordPress mi odia e quindi mi cancella i commenti. Credo di riuscire a risolvere loggandomi con altre ID… Tipo Google+ o Twitter. Dai dai dai. 😀
    E quindi, per la ventordicesima volta, riposto un commento già scritto: avverto, giusto in caso comparissero improvvisamente tre commenti uguali ^_^”
    La copertina è fighissima, e hype a mille per il ritorno di Italia Doppelganger! ^_^

  3. Anche con Alex si vince facile, ormai il suo stile è una garanzia, un po’ come ritrovare un vecchio amico che ti accarezza anche solo col tono suadente e basso della sua voce (narrante, in questo caso).
    Sono ansioso di leggere un nuovo capitolo della saga milano Doppelganger.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...