Milano weird e tenebrosa

Milano insolita e segreta

Scoprite una biblioteca quattrocentesca i cui affreschi sono ancora visibili e una chiusa progettata da Leonardo da Vinci, il luogo in cui si trova il bunker segreto di Mussolini e il museo dei vigili del fuoco. Sposatevi a Milano sotto gli affreschi del Tiepolo, visitate gli atelier di artisti e designer solitamente chiusi al pubblico, o alcune collezioni private eccezionali, come il museo dei cavalli a dondolo o quello dedicato a Gabriele D’Annunzio. Ammirate l’organo di Mozart, il padiglione Reale alla Stazione Centrale o la statua medievale di una ragazza che si rade il pube in pubblico. Interpretate i misteriosi simboli nascosti per la città e cercate i pugili scolpiti sul tetto del Duomo…

Tra le tante cose di cui sono un modesto collezionista ci sono i libri che trattano di Milano in chiave insolita, esoterica o misteriosa.
Argomento, questo, che negli ultimi anni è riuscito a crearsi un suo specifico mercato, con un moltiplicarsi di pubblicazioni riguardanti tutte le principali città italiane, capoluogo lombardo compreso.

Al momento il miglior titolo che mi è capitato di leggere è Storia segreta di Milano, di Paolo Sciortino. Ottimo volume che non si limita ad analizzare aneddoti e stranezze della città, bensì ne ripercorre la storia occulta, in un preciso ordine cronologico, esponendo teorie e ipotesi che ricordano quasi la trama di un riuscito romanzo del mistero.

Duomo di Milano

Il libro che vi segnalo oggi, Milano insolita e segreta (edizioni Jonglez) si distingue invece per essere particolarmente elegante ed esaustivo nell’elencare le tante peculiarità “weird” di una metropoli che solo per i profani è grigia e austera.
Dai segreti riguardanti al biscione (drago) dello stemma ai bunker segreti di Mussolini, passando per ville e cortili stupendi ma sconosciuti al pubblico, il volume scritto e curato da Massimo Polidoro si candida a essere la guida definitiva alla Milano del mistero.

Il volume è corredato da una straordinaria carrellata di foto a colori e da didascalie che approfondiscono le tematiche più complesse e interessanti, per esempio quelle riguardanti i segreti delle famiglie più importanti della storia meneghina (Visconti, Sforza etc).
La divisione per zone e quartieri aiuta a immedesimarsi in un giro virtuale della città, compito assolto in ugual maniera anche dalle cartine topografiche inserite a mo’ di complemento delle varie sezioni del libro.

Al momento sto usando Milano insolita e segreta come opera di consultazione per la scrittura di Milano Tsunami, di cui vi ho accennato qualcosa qui. In realtà non ho scoperto nulla che già non sapessi, ma è utile avere un compendio ordinato e fotografico a portata di mano.

Ricorderete che, tempo fa, avevo espresso il desiderio di scrivere a mia volta un mini-saggio sui misteri del capoluogo lombardo, magari sulla falsariga di Luoghi del Mistero, che ha ottenuto un discreto successo di vendite. Visto che ritengo inutile dedicare l’ennesima opera, per di più breve, a fatti e luoghi già analizzati in mille libri più o meno riusciti, vedrò se sarà possibile trovare materiale inedito. Solo in questo caso tornerò sul mio proposito di tornare a occuparmi di saggistica indie.

La fontana dei bagni misteriosi (di De Chirico).
La fontana dei bagni misteriosi (di De Chirico).

Breaking news: Ho fatto appena in tempo a scrivere questo articolo e a programmarlo, quando il signor Amazon mi ha segnalato l’imminente uscita di un nuovo saggio sulla Milano occulta e misterica, a opera di un autore che mi piace molto, Ippolito Edmondo Ferrario. Si tratta di Milano Esoterica, disponibile in pre-order, in formato digitale o cartaceo (sarà disponibile dal 19 marzo).
Vi lascio con la sinossi di questo libro, di cui riparleremo sicuramente in futuro.

Milano conserva il più grande mistero esoterico del nostro tempo, occultato ma sussurrato per più di duemila anni, sul quale questo libro cerca di gettare una nuova luce. Esplorerete le strade, gli edifici e i cimiteri della metropoli in espansione, per cogliere i molteplici aspetti del suo volto nascosto. Nei secoli e nei millenni, si sono sovrapposte architetture e simboli incisi nella pietra, fusi nel bronzo, dipinti all’interno delle case o affrescati nelle chiese. Apparentemente tutto scorrerebbe nel modo più normale, eppure, sotto i vostri occhi ignari, c’è la chiara testimonianza di correnti religiose, sette, congreghe, la maggior parte delle quali dichiarate eretiche e perseguitate. Libro alla mano, potrete passeggiare per Milano, individuare le tracce di un passato nascosto, dalla chiesa con i tre volti di San Cristoforo sul Naviglio, al Duomo con l’“Homo Salvadego”, per poi giungere dove è conservato il più grande mistero esoterico europeo. Lo si scoprirà ancora una volta nei pressi di una chiesa, nei cui edifici l’Inquisizione aveva una delle sue sedi… (Milano Esoterica – Newton Compton Editori)

milano esoterica

– – –

(A.G. – Follow me on Twitter)

Segui la pagina Facebook di Plutonia Experiment

Un commento

  1. Bisogna proprio che recuperi uno dei due saggi che hai nominato: la curiosità è tanta, vista la (teorica) “normalità” di una città come Milano.
    Non ho grandi aspettative per il volume Newton-Compton: quando non ci sono misteri, trame occulte e dietrologie… beh, si inventano tutto di sana pianta! 🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...