Coming Soon: Tigre Blu

Visto che a settembre/ottobre* uscirà il secondo racconto autoconclusivo ambientato nello scenario di Kaijumachia, introdotto nell’omonimo ebook (che trovate qui, al prezzo di lancio di 1,99 euro).
S’intitolerà Tigre Blu, e riprenderà una delle mie vecchie passioni, ovvero la ricerca del suddetto criptide. Per saperne qualcosa di più vi rimando a questo buon articolo pubblicato su io9 (ma io ho spaziato decisamente oltre quanto riportato dall’autore del post).
Oggi vi anticipo la copertina e la sinossi della novelette. La copertina è presentata da una mia nuova testimonial, Bloody Betty, una modella davvero bellissima. Trovate la sua gallery qui.
Se tutto va bene, entro l’inverno avrete anche il terzo ebook. Ma di questo riparleremo a tempo debito.

Mentre i Kaiju sfuggiti al controllo dei loro creatori devastano il mondo, c’è chi tenta di resistere e di salvare il salvabile.
La Russia, seppur colpita duramente dal passaggio di un paio di Kaiju, ha mantenuto parte della sua integrità territoriale.
Anzi, il Cremlino ha approfittato della situazione per vendicare dei vecchi torti. Per esempio ha fomentato un golpe in Georgia, mettendo al potere un fantoccio filo-russo.
Sul Caucaso alcuni irregolari georgiani hanno però fondato un movimento di resistenza.
Mosca non può tollerare la sua esistenza, tanto che invia un corpo d’intervento rapido, per sconfiggere i ribelli.
Ma sul Caucaso c’è un terzo incomodo.
Garuda, il Kaiju creato dall’India e ribellatosi a chi lo ha generato, è scampato al bombardamento nucleare anglo-americano su Roma e si è nascosto sul monte Elbrus. Il mostro è anche il portatore di un’infezione micotica di origine misteriosa, che ora rischia di espandersi in buona parte dei territori dell’Europa Orientale.
I parassiti generati dai rifiuti organici di Garuda, i Suparna, stanno prendendo possesso dei valici tra Russia e Georgia. Forse hanno formato un’innaturale alleanza con gli irregolari, o magari li hanno trasformati in qualcosa di diverso, di non umano.

Un’altra presenza si aggira per i boschi d’alta montagna: la leggendaria Tigre Blu, già cercata decenni prima dagli zoologi nazisti, e protagoniste delle leggende dei clan montanari del Samegrelo e della Svanezia.
Ma questo fiero criptide è amico o nemico dei Kaiju?
Lo scopriranno sulla loro pelle tre carristi del corpo d’intervento rapido, rimasti isolati dal resto della colonna.

* Non ho ancora deciso se farlo uscire prima o dopo Il Negromante e l’Ulano, quindi devo ancora stabilire l’ordine di pubblicazione delle due novelette.


(A.G. – Follow me on Twitter)

Segui la pagina Facebook di Plutonia Experiment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...