La vita su Plutonia

Si apre con domani la terza settimana di vita di Plutonia Experiment. Devo dire che il trasloco dal vecchio blog è stato meno traumatico del previsto. WordPress è tutto un altro pianeta rispetto a LiveJournal, sia come gestione dell’attività di blogging, sia come ordine e stabilità della piattaforma. Senza togliere nulla al Blog sull’Orlo del Mondo, sono lieto di essere stato costretto a cambiare casa. Il detto “non tutto il male viene per nuocere” si è rivelato, una volta tanto, davvero azzeccato.

Vedo con piacere che buona parte dei lettori mi hanno seguito fin qui. I numeri non sono ancora quelli dei bei tempi ma, facendo una stima approssimativa, direi che nel giro di un paio di mesi riusciremo addirittura a surclassare il vecchio record di pagine viste giornaliere dell’Orlo del Mondo. Del resto Plutonia non subisce down improvvisi, e WordPress è assai meglio indicizzato sui motori di ricerca rispetto a LJ.

Mi sto divertendo anche a fare un mix di post vecchi e nuovi. Noto che alcuni vecchi dossier erano passati quasi inosservati – complici i primi anni di attività, in cui ero poco conosciuto. Anche in questo senso il blog nuovo si sta rivelando un’opportunità per fare ulteriore ordine. Tra l’altro tutti gli articoli e gli ebook sono indicizzati con regolarità. Trovate il menù in alto, sotto il banner di Plutonia. Un modo pratico e semplici per seguire le mie attività online.

Il periodo natalizio non registrerà nessun rallentamento dei postaggi, anzi: complici le giornate a casa, cercherò di proporvi soprattutto recensioni. Ho molto materiale da “macinare”, tra graphic novel ed eBook, quindi spero di fare in tempo a parlarvene prima che altri progetti monopolizzino il mio blog.

In settimana arriverà anche La nave dei folli, e sarà il mio regalo di Natale per i lettori. Il seguito de Il treno di Moebius è una bella novel corposa (120 pagine), con una copertina davvero azzeccata, una storia folle, ricca di inside jokes. Spero che la gradirete, ma comunque ne riparleremo giovedì.

Nel mentre sto lavorando a Nazipandemic, il cross-over tra Survival Blog e distopia fantanazista. Sicuramente completerò la prima stesura entro Natale, quindi ci sono ottime probabilità di farvelo leggere tra gennaio e febbraio. Sarà una chicca per intenditori, o almeno spero.

Mi manca soltanto capire dove continuare la pubblicazione della blog novel Borgo Pliss. Portare tutto su Plutonia è escluso, quindi sto valutando altre soluzioni. Dovrete soltato pazientare (ancora) un po’.

Poi non scordatevi i due concorsi: Deinos e Racconti Scelti della Pandemia Gialla. Insomma, i progetti propositivi non mancano di certo. Le polemiche lasciamole ai litigiosi e a chi ci mette più o meno tre secoli per proporre qualcosa che non rientri nelle solite categorie delle prese in giro e degli insulti.

15 commenti

  1. Parlavo proprio ieri – on line – dei due concorsi.
    Se l’ipotetico ritorno della Faina costituisce un bel mix di divertimento e complicazioni, devo ammettere che è Deinos che mi sta dando non pochi problemi.
    Davvero non so cosa ne verrà fuori.
    No, ok, so cosa ne verrà fuori, semplicemente non credo sarà accettabile per il concorso.

    Per il resto, lunga vita a Plutonia.

    1. Su Deinos io direi, se hai comunque materiale (e mi pare di sì), di provarci ugualmente.
      RSPG è più accessibile a chi ha già giocato al Survival Blog. E poi la Faina, a suo modo, è una colonna portante del progetto.

      Ora cerco di rintracciare i post in cui parli dei due concorsi 😉

  2. Io ne approfitto qui solo per dirti che ho letto da poco (un paio di giorni) Il Treno di Moebius e me la sono fatta sotto dalla paura 😀 grazie!!!
    Aspetto con ansia il seguito, adesso!

  3. E’ un sollievo poter entrare serenamente qui a Plutonia, LJ stava diventando un incubo e, chiaramente, la cosa non poteva giovarti da nessun punto di vista.
    Wordpress è piuttosto versatile e stabile, tu hai voglia di fare tante cose, quindi direi che l’abbinamento è perfetto. Alla faccia della politica degli insulti 😉

    1. WP mi dà un senso di ordine e di programmazione che mi è del tutto nuovo. Con LiveJournal il lavoro era sempre in tempo reale. Magari scrivevo gli articoli con grande anticipo, ma poi dovevo poi inserirli manualmente volta per volta. Non la cosa più pratica del mondo…

  4. A tutti: Borgo Pliss non su Plutonia perché non voglio riuploadare tutti i vecchi episodi, togliendo spazio agli articoli quotidiani. Una soluzione potrebbe essere quella del file unico, l’altra l’utilizzo di Tumblr, che però ha il difetto di avere un sistema di indicizzazione caotico. Boh, ci sto ancora pensando su.

Rispondi a Domenico "Helldoom" Attianese Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.