muse di plutonia · ucronia

Se Elisabetta Canalis fosse diventata first lady

Visto che siamo in periodo di ucronie, qui sul blog, oggi ve ne propongo una “rosa” e leggera, che si sposa con la rubrica delle Ospiti di Plutonia, che da troppo tempo non aggiorno. Partiamo da questo articolo dell’ottobre 2016, tratto da Vanity Fair Italia: Secondo Maëlle Brun e Amelle Zaïd, autrici di George Clooney:… Continue reading Se Elisabetta Canalis fosse diventata first lady

libri · scrittura · ucronia

Aries 1: l’allunaggio nazista

Lo sviluppo delle wunderwaffen e dell’atomica nel 1942 ha permesso ai nazisti di conquistare il Regno Unito e Mosca, di nuclearizzare Stalingrado e di estendere il suo dominio anche in parte dell’Africa e dell’Asia. Al contempo gli americani, sempre grazie alla bomba atomica, hanno avuto la meglio sul Giappone, decidendo però di firmare l’armistizio coi… Continue reading Aries 1: l’allunaggio nazista

libri · storia · ucronia

Se i Confederati avessero vinto la Guerra Civile Americana

  Non è uno scenario preso spesso in considerazione dagli ucronisti italiani, probabilmente perché tratta di uno what if molto lontano dalla nostra storia. L’Europa è così densa di avvenimenti su cui speculare, a livello di mera narrativa, che spesso non ci spingiamo al di fuori dai confini del Vecchio Continente. Eppure l’eventualità di una… Continue reading Se i Confederati avessero vinto la Guerra Civile Americana

storia · ucronia

Se nel 1950 fosse stata utilizzata un’atomica in Corea

La fine della Seconda Guerra mondiale, con la conseguente sconfitta dell’Impero del Sol Levante, aveva lasciato un enorme e pericoloso vuoto di potere in Oriente. La Cina, che poteva considerarsi una delle nazioni vincitrici della WWII, era una potenza emergente, molto lontana dall’essere economicamente forte e militarmente pericolosa (come lo è ora, per capirci). Tra… Continue reading Se nel 1950 fosse stata utilizzata un’atomica in Corea

libri · scrittura · ucronia

Goebbels nell’uovo di Pasqua

Stadio Olimpico di Berlino 4 Agosto 1936 Il mondo si avvia a piccoli passi verso una nuova guerra. A est l’Unione Sovietica medita l’annessione della Polonia, schiacciata tra i russi e la Repubblica Socialista di Germania, nata dopo le elezioni del ’33. L’alleanza fascista, formata da Austria, Italia e Spagna, guarda preoccupata il nemico comunista.… Continue reading Goebbels nell’uovo di Pasqua

misteri · ucronia

Se Berlino fosse diventata la capitale d’Occidente

Se il Nazismo non fosse stato sconfitto, nel 1950 Berlino sarebbe diventata la “Nuova Atene”, il centro del mondo, rubando il ruolo alla New York moderna, città iconica e simbolica del mondo occidentale. Questa non è una previsione o un “what if” narrativo, bensì era il progetto preciso, dettagliato, meticoloso di Adolf Hitler. Welthauptstadt Germania, appunto,… Continue reading Se Berlino fosse diventata la capitale d’Occidente

scrittura · ucronia

Good morning, Vukovar!

Portrait of Josip Broz Tito Head of former Communist Yugoslavia. Painting in oil: Charles Billich. Le cose più belle succedono spesso quasi per caso. Ed è così (quasi per caso) che è nata l’idea di scrivere e pubblicare, rigorosamente in modalità indie, una raccolta di racconti ucronici e di regalarla a voi lettori. Questo progetto,… Continue reading Good morning, Vukovar!