libri · misteri · riflessioni

La Reliquia (The Spear) di James Herbert

La Reliquia

La Reliquia (The Spear)
di James Herbert
Urania Mondadori (fuori catalogo) oppure Pan Books Editore (in inglese)
332 pagine, 3.76 euro (versione ebook, in inglese)

Sinossi

1978, Londra.
Quando l’ex agente del Mossad Harry Steadman accetta l’incarico di investigare sulla fine fatta da una sua giovane ex collega, di certo non può immaginare il grosso guaio in cui si sta cacciando. Le sue indagini lo porteranno direttamente nel cuore di una setta di occultisti neonazisti, che intende utilizzare una delle reliquie più potenti del creato per riportare in vita una delle persone più crudeli e pericolose del XX secolo…
Qualcuno la cui leggenda nera nasce e muore in seno alla Seconda Guerra Mondiale.

Dei tanti presunti oggetti magici – o meglio ancora artefatti – di cui sono ricche le nostre leggende, la Lancia Sacra è quello che più di tutti catalizza il mio interesse.
Della Lancia si conosce piuttosto bene la storia: fu l’arma utilizzata dal centurione Longino per bucare il costato del Cristo crocefisso. Bagnata del sangue del figlio di Dio, la Lancia divenne un oggetto di immane potere. Essa si guadagnò la fama di garantire l’invincibilità di chi la maneggiava, tanto che Hitler stesso, da poco salito al potere, fece di tutto per poterla brandire.
Attualmente la Lancia Sacra (detta anche Lancia del Destino) è custodita presso il complesso dell’Hofburg di Vienna, nella Schatzkammer.

Sciocca nota personale: nel momento in cui questo post va online, io sono/sarò a Vienna. Una delle mie tappe è proprio il museo imperiale dell’Hofburg. Vedere la Lancia coi miei occhi è un’occasione imperdibile, sia che si tratti dell’originale o, come alcuni dicono, di un falso.

Personalmente parlando conobbi la Heilige Lanze leggendo un romanzo horror di truce bellezza intitolato La Reliquia, scritto da James Herbert nel 1978. La novel è totalmente incentrata sulla ricerca della Lancia da parte di un’organizzazione neonazista, determinata ad approfittare del suo potere mistico per uno rituale negromantico senza precedenti. La Reliquia venne pubblicato da Urania e al momento è “ovviamente” fuori catalogo. Con un po’ di fortuna potete trovarlo nelle bancarelle dell’usato, a uno o due euro. In tal caso vi consiglio di approfittarne e di comprarlo al volo.
Viceversa, se conoscete l’inglese in modo discreto, potete acquistare l’ebook in lingua originale per soli 3.76 euro, sul Kindle Store. Titolo: The Spear.

The Spear

Oggigiorno i riferimenti al nazismo occulto ci sembrano abusati, quasi stereotipati, ma negli anni in cui Herbert scrisse La Reliquia rappresentavano una sorta di novità, un filone letterario che riprendeva le trame pulp degli anni ’40 e le riscriveva in toni più horror.
La storia narrata si svolge a Londra, sulla fine degli anni ’70. L’investigatore privato Harry Steadman, ex agente del Mossad, viene assoldato da uno dei suoi ex colleghi per indagare su qualcosa di orrendo che sta avvenendo in città.
Un circolo occulto di neonazisti intende utilizzare la Lancia Sacra per riportare in vita – letteralmente – il fondatore delle SS, Heinrich Himmler.

La Reliquia è qualcosa a metà tra la spy story e il thriller esoterico con, come già detto, un pregevole contorno di horror. Non mancano nemmeno forti elementi di sesso, erotismo estremo e riferimenti all’occultismo nazista, compresa la passione hitleriana per la musica di Wagner.

Agli occhi del lettore moderno La Reliquia può sembrare una storia già letta diverse volte, oppure vista al cinema, o in qualche fumetto. Il romanzo di Herbert resta però pregevole e godibilissimo, perfino superiore ad altri titoli assai più noti del medesimo autore. Se siete appassionati di storia, di leggende e di nazismo magico, questo titolo è caldamente consigliato.
Le speranze di vederne una ristampa italiana sono ridotte al lumicino, visto che i nostri saggi editori hanno completamente scordato uno dei migliori autori britannici della speculative fiction.
Che sarà mai, a confronto di tutte le bellissime storie young adult con cui ci stanno sommergendo?
Mi fermo qui, per decenza, e per evitare querele.

La Lancia Sacra custodita nella Schatzkammer dell'Hofburg di Vienna.
La Lancia Sacra custodita nella Schatzkammer dell’Hofburg di Vienna.

– – –

(A.G. – Follow me on Twitter)

Segui la pagina Facebook di Plutonia Experiment

3 risposte a "La Reliquia (The Spear) di James Herbert"

  1. Herberth era un autore di razza, che peraltro è stato tra i primi ad affrontare certe tematiche che oggi vanno per la maggiore, basti vedere anche al suo apocalittico “la nebbia”, eppure in italia lo conosco solo gli appassionati over 35.
    E’ profondamente ingiusto

  2. Di Herbert ho letto diversi romanzi, ma non è che mi abbia mai entusiasmato più di tanto. Belle idee, ma secondo me come scrittore lascia un po’ a desiderare. La reliquia ad esempio mi ha annoiato non poco, ma forse anche perchè come dici tu ormai può sembrare un tema abusato. Anche Nebbia non mi ha entusiasmato. Quello che ho apprezzato di più è Satana. Ora che ci penso però ne ho diversi in formato elettronico che non ho ancora letto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.