Supereroi, astronavi, draghi tricefali

Renoir eReader

Quarto appuntamento coi consigli di lettura rigorosamente in digitale.
Se cercate qualche titolo che NON troverete pubblicizzato sulle webzine italiane del settore (tutte più o meno contrarie agli autori autoprodotti e/o indipendenti), questa rubrica può venirvi in soccorso.
Al solito, il mio tentativo è quello di segnalare buoni titoli a prezzi contenuti, e di autori che conosco e che stimo. Qualcuno potrebbe obiettare con la solita scemenza: “tu aiuti solo gli amyketti!“, senza però tener conto che in molti casi l’amicizia nasce anche da una stima professionale.
Evitiamo però le solite polemiche e veniamo ai suggerimenti di questa settimana.
Questa settimana sono cinque. Spesa totale (in stile Prova del Cuoco): 5,38 euro.

Buran

Buran

di Davide Mana
Un ritorno alla fantascienza classica, per di più in grande stile. Buran è una storia di esplorazione spaziale, ma è anche un racconto incentrato sulla dignità umana.
Imperdibile.
25 anni fa, l’ESA lanciò una sonda oltre le Nubi di Oort.
Sarebbe stata l’ultima missione ESA.
Dieci anni fa, la sonda RALEIGH scomparve senza lasciare traccia.
E a nessuno interessava davvero ritrovarla.
Ora, la sonda RALEIGH è ricomparsa.
Nessuno sa dove sia stata.
Nessuno sa come sia tornata.
Ma sta puntando verso la Terra.
E sulla Terra non c’è più nessuno che sappia cosa fare.
O no?

Link per l’acquisto.

Il Regno delle Piume

Il regno delle piume 2

di Germano M.
Supereroi, citazione cinematografiche, azione, una protagonista che spacca i culi. Il Regno delle Piume (recensito qui) è il seguito ideale di BitchBlade (recensito qui). Ritmo, trip onirici, mostri e apocalissi. Tutto in un solo ebook.
Barbara era una modella fetish milanese.
Quattro anni fa ha partecipato a una strana festa di Halloween.
Da allora il mondo è cambiato.
E continua a cambiare.
Ora Barbara è una guerriera. Una sopravvissuta.
Le creature della fantasia si mescolano col mondo reale.
È sempre l’alba. La città del Biscione è un cumulo di macerie.
Un enorme drago si appollaia ogni giorno sul Duomo.
La popolazione è rifugiata presso le stazioni della metropolitana.
Nevicano piume blu cobalto.

Link per l’acquisto.

Il Cancello del Tartaro

i cancelli del tartaro

di Mauro Longo.
Un altro (ottimo) contributo al progetto Risorgimento di Tenebra, tra antiche leggende, mostri informi e misteri che conducono nel cuore degli inferi. Recensito in questo post, acquisto consigliato per gli amanti dell’ucronia e dell’horror.
Tra le “Ultime lettere” del signor Jacopo Mortis, avventuriero, occultista e cacciatore di mostri nell’Italia dell’Ottocento, questa è la prima a vedere una diffusione editoriale.
I Cancelli del Tartaro racconta della prima impresa di Jacopo e del suo incontro con l’Accademia dei Riparatori, il consesso a cui dovette la sua iniziazione a quel Risorgimento di Tenebra in cui trascorse il resto della vita.
Ho avuto io stesso la sorpresa e il piacere di scovare l’intero epistolario del signor Mortis tra le carte appartenute a un mio trisavolo, che ebbe a conoscerne l’autore quando questi era in età avanzata. Fu egli (il mio avo) il destinatario delle lettere suddette.
Gli straordinari temi trattati e l’eccezionalità di questo documento mi hanno convinto da subito a curarne un’edizione che potesse avere la massima diffusione possibile.

Link per l’acquisto.

Firepower

Firepower

di Marina Belli.
Nuovissima uscita per l’universo condiviso di Due Minuti a Mezzanotte.
Tra nuovi Super, molta azione, intrighi e atmosfere esotiche, Firepower è un corposo racconto che non mancherà di appassionare gli amanti degli action thriller con sfumature fantascientifiche. E poi la prosa di Marina è proprio piacevole da leggere.
“Una missione impossibile: due Super-umani senza nulla da perdere, che devono essere fermati.
Una squadra improbabile: una telepate, una straniera ostile e uno scienziato con degli strani tracciati mentali.
“Sarà facile come spingere una segretaria illibata a comprare un test di gravidanza”.”

Link per l’acquisto.

Libera Me

Libera Me

di Marco Siena.
Perché anche l’Italia offre ambientazioni adeguate per storie a là Un tranquillo weekend di paura e Wrong Turn. Marco Siena, autore di cui abbiamo spesso parlato qui su Plutonia, le sa sviluppare al meglio, così come fa un questo racconto di circa 40 pagine. E io ve lo consiglio.
Ripartire da zero, viaggiare senza meta con un camper, libero da impegni, dalla routine. Giorgio si mette in viaggio, dopo aver venduto la casa che per lui era stata una prigione. 
La sua prima tappa è casuale: un paesino nelle campagne del mantovano. Una comunità chiusa con la sua sagra paesana racchiude qualche segreto, e Giorgio lo scoprirà suo malgrado. 
Un noir horror che tocca il tema dell’ inbreeding, orrore che non sfugge nemmeno alle nostre comunità rurali italiane.”

Link per l’acquisto.

Altri articoli della medesima rubrica:

– – –

(A.G. – Follow me on Twitter)

Segui la pagina Facebook di Plutonia Experiment

4 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.