cose quotidiane · doom · Lifestyle Blog

Un nuovo non-luogo da Terraformare

Succede che l’amico Davide Mana mi parla di MeWe, il nuovo social media nato dalle ceneri di Google+, o almeno così viene percepito dai suoi utenti. Il che come biglietto da visita non è male, perché (sorprendentemente) il vecchio G+ aveva un buon numero di fan. Non in Italia, ovvio.Un’altra cosa invitante di MeWe è… Continue reading Un nuovo non-luogo da Terraformare

acceleratore quantico · Lifestyle Blog

Un prontuario per i social media

Il brutto dei manuali sui social media è che rischiano di essere resi rapidamente obsoleti dagli sviluppi rapidissimi dei medesimi. Fate il conto di quanti aggiornamenti hanno subito Facebook, Twitter, Instagram, G+ e gli altri cuginetti minori (quantomeno a livello di iscritti) e vi renderete subito conto che ciò che avete studiato un paio di… Continue reading Un prontuario per i social media

doom · scrittura

Sui gruppi Facebook si parla da soli?

Ne discutevo in questi giorni con un collega autore: ha ancora senso condurre una campagna di marketing libresco tramite i gruppi Facebook? Se questo sistema promozionale sembrava già arrivato al limite minimo della sua utilità mesi fa, ora pare aver raggiunto lo status di moribondo/in attesa di colpo di grazia. La mia impressione è esattamente… Continue reading Sui gruppi Facebook si parla da soli?

doom · riflessioni

Esprimersi a rutti

Oggi non volevo aggiornare il blog, per mantenere quello che è il nuovo “quasi palinsesto” di Plutonia Experiment, ossia 3-4 post settimanali, per risparmiare tempo da dedicare alla scrittura. Poi però mi è venuta la malaugurata idea di informarmi a proposito di Snapchat. È da qualche settimana che vedo un crescente numero di persone –… Continue reading Esprimersi a rutti

acceleratore quantico · riflessioni

Touch me

Settimana scorsa discutevo con amici e colleghi riguardo alla percezione di ebook ed ereader nel cosiddetto “mondo reale”. Perché, come è noto, sui social tendiamo a fare gruppo e a credere di rappresentare una qualche sorta di maggioranza. Succede soprattutto in politica, dove una cinquantina di persone iscritte a un gruppo Facebook maturano presto la… Continue reading Touch me

doom · riflessioni · scrittura

Orwell e i social media

Oggi vi propongo questa riflessione non mia: Per ogni frase che scrive, uno scrittore scrupoloso dovrebbe porsi almeno quattro domande: 1. Che cosa voglio dire? 2. Quali parole sono in grado di esprimere il concetto? 3. Quale immagine o quale frase idiomatica lo renderanno più chiaro? 4. Questa immagine è abbastanza fresca perché possa avere… Continue reading Orwell e i social media