Agonalia – La Lancia di Marte #1 (ebook)

Agonalia (La Lancia di Marte, libro uno)
Versione riveduta e corretta
di Alessandro Girola
Disponibile sul Kindle Store
50 pagine circa, 0,97 euro
Copertina di Giordano Efrodini
Editing di Miss Marvel

Sinossi

Anno 2017.
Il mondo intero è soggetto al dominio di Tiamat, la regina-rettile misteriosamente evocata da un team di scienziati mediorientali, e tornata sulla Terra attraverso la Mescolanza.
Dopo aver piegato le principali superpotenze con le sue armate di draghi, Tiamat ha pacificato il mondo, ergendosi a custode di un equilibrio duraturo, benché armato.
È la Pax Accade.
Non ci sono più guerre, né conflitti causati da motivi religiosi o politici.
Perfino l’ecosistema terrestre sembra trarre vantaggio da questo nuovo status quo.
L’economia è gestita dalla Lega Accade, mentre i paesi sconfitti in guerra subiscono le conseguenze dell’aver sfidato la Dea rinata: recessione, povertà, limitazioni della sovranità territoriale.
Ma non tutti sono disposti ad accettare la situazione a capo chino.
C’è anche chi, come i misteriosi ideatori del Progetto Marzo, ha elaborato un piano per sfidare Tiamat, evocando qualcuno in grado di combatterla.

Presentazione

Agonalia è il primo volume del ciclo La Lancia di Marte, che proporrò a intervalli regolari, portandola a conclusione nel giro di alcuni mesi.
Mi spiace non potervi fornire una classificazione netta e chiara per queste novelette; immagino che la cosa risulterà spiazzante per gli amanti dei generi ben definitii. Proviamo almeno a tracciare un identikit: Agonalia, così come il ciclo narrativo di cui fa parte, è in parte un urban fantasy, in parte military science-fiction (ma senza astronavi e viaggi spaziali, sorry guys), in parte libro d’avventura.
Nei vari ebook che compongono la saga ci saranno propensioni più o meno spiccate per una o più di questi aspetti. L’importante, in fondo, è che vi divertiate leggendo.

Come accade per chiunque si diletti di scrittura, anche Agonalia non nasce certo con assurde pretese di originalità assoluta. Ci sono infatti una serie di spunti, di influenze – molte delle quali innescate a livello incoscio – che mi hanno accompagnato durante la stesura di questo e degli altri racconti del ciclo narrativo La Lancia di Marte.
Queste influenze vanno dalla Saga del Martello e della Croce, di Harry Harrison, all’ottimo e mai troppo lodato Supergod, la graphic novel di Warren Ellis e Garrie Gastonny. Impossibile poi non citare la saga Pantheon, di James Lovegrove. Ho conosciuto questo autore in tempi recenti, ma i suoi romanzi hanno dato una svolta netta e fondamentale allo sviluppo de La La Lancia di Marte, che quindi deve parecchio alla creatività dello scrittore britannico.
Ci sono infine alcuni rimandi, ma solo a livello minimo, d’atmosfera, alle saghe di robot giganti degli anni ’70 e ’80, quelle scritte dal grande Go Nagai. Tuttavia, tanto per non dare false speranze agli appassionati, vi confesso che nella saga La Lancia di Marte non ci sono robot.

Agonalia è stato disponibile per diverso tempo in libero download. Molti dei commenti che leggete in calce a questo articolo si riferiscono a quel periodo di promozione.
Quella che vi propongo ora è la versione riveduta e corretta, con la nuova copertina disegnata per l’occasione da Giordano Efrodini.
Se avete già avete letto la prima edizione di Agonalia (quella con la copertina rossa) non è necessario acquistare anche questa.
Al momento il racconto è disponile solo sul Kindle Store di Amazon.
A chi è in possesso di tablet o smartphone con altri sistemi operativi, consiglio di scaricare le applicazioni gratuite che permettono di leggere ebook acquistati sul Kindle Store su eReader non legati in alcun modo ad Amazon.

Buona lettura!

– – –

Compra Agonalia sul Kindle Store

Vai al secondo volume della saga La Lancia di Marte.

(A.G. – Follow me on Twitter)

48 commenti

  1. mi piace lìidea!, appena posso scarico e pago ..però esprimo il desiderio di un bel ciclo corposo..mi sembra ci siano le premesse per parecchi sviluppi, quindi molto da leggere.

  2. Ma che gran bella sorpresa!
    E io che avevo già caricato sul reader i libri da leggere durante le vacanze…
    Questo passa in testa, ovviamente!
    Grazie mille!

  3. Bello!!!!! *_* La donazione te la meriti appena ricarico la postepay! Io adoro queste atmosfere ed in cuor mio spero che il buon giorgio rimanga con Marte(il mio dio latino preferito!) e che però gli americani la prendano lo stesso in quel posto… 😀 Che le legioni vengano rifondate! 😀 Ad ogni modo una domanda! Incarnandosi secondo seguendo la rappresentazione mentale della maggioranza della gente, marte sarà solo lo spirito crudele della guerra, oppure seguirai l’iniziale attinenza di marte con la fertilità, la natura, l’uomo oltre che la battaglia e le virtù guerriere? In sostanza sarà più italico o più greco?

    (Sto scrivendo di fretta, quindi perdona l’insensatezza di alcune frasi!)

    1. Ma grazie! Lieto che ti sia piaciuto!
      Riguardo alla tua domanda… ti chiedo di avere pazienza. Posso solo dirti che Marte avrà degli sviluppi, fin dal prossimo racconto, quindi non anticipo nulla.
      Diciamo che, almeno inizialmente, il suo aspetto guerresco avrà la prevalenza.
      Poi chissà 😉

  4. Bello!!!! Ambientaziome molto molto molto stuzzicosa!
    Ma, mi raccomando: non ci lasciar poi in sospeso come con Chernobog Avarija;)

    ….scusa la frecciata, ma mi hai aveva preso alla grande e sento il dovere di ricordarti i progetti in sospeso….non sia mai trovi il tempo e l’ispirazione…..Ahahahah 🙂

    1. Grazie! Comunque tranquillo: arriverà anche il nuovo capitolo di Chernobog… L’unico problema, ahimè non da poco, è trovare il tempo per editare seriamente 😛

  5. Scaricato!
    Da appassionato di mitologia/e (non da intendersi “esperto” o “pignolo”), non posso che apprezzare. Lo leggerò in questi pochi giorni di ferie, almeno nelle intenzioni. Complimenti anche per la copertina, semplice ma che cattura!

  6. Ciao, ho scaricato e letto il racconto.

    Complimenti per la fantasia dell’ambientazione. Gli dei che si risvegliano tramite un mix di scienza e riti pseudoreligiosi, i draghi sul cielo di londra, gli uomini-scorpione, il nuovo ordine mondiale: tanto di cappello, davvero.
    Aggiungo un’altra nota positiva: la voglia di sapere come va a finire. Ok, detta così è una mezza boiata che puzza di ovvietà, ma ti assicuro che in molti casi, dopo le prime pagine, mi prende lo sconforto e accantono quello che sto leggendo. Con Agonalia questo non succede, ed è un merito che ti va riconosciuto.
    Ora passo a quello che non mi è piaciuto. Per prima cosa, il sovraffollamento di personaggi nel primo capitolo: magari sono poco sveglio io (beh, questo è praticamente un dato di fatto! 🙂 ), ma ho fatto una fatica dannata a inquadrarli bene. Penso sarebbe stato meglio presentarli più scaglionati, dando tempo anche al lettore meno sveglio di “prenderci confidenza”. Questo perché sentiamo la storia narrata tanto più vicina quanto più riusciamo a entrare in “confidenza” con i personaggi.
    Seconda cosa: mi sembra che in vari punti si senta troppo la “voce” del narratore. Io credo che non ci siano regole in narrativa che vadano SEMPRE E COMUNQUE rispettate, però sono un fan del “narratore trasparente”. In alcuni passaggi, maggiori dettagli sui personaggi e sulla scena sarebbero secondo me stati più efficaci per un lettore poco sveglio… 🙂
    Ultimo aspetto che mi è piaciuto poco: le note. Anche qui, sensibilità personale: non mi piace quando sono lì, immerso nella curiosità di sapere cos’è la Frankheimer e mi trovo un numerino per spiegarmi cos’è la Trilaterale che mi strappa da questa storia e mi riporta bruscamente alla realtà. Personalmente, sceglierei di mettere questi chiarimenti in bocca a un personaggio, o addirittura di tagliarli senza pietà. Ne perdiamo in cultura personale, forse, ma ne guadagna la storia.

    Comunque sia, bel lavoro. Rinnovo i complimenti.
    Ho già scaricato il secondo capitolo perché la storia mi incuriosisce, quindi è una storia che merita di essere letta! 😉

  7. Ciao Alessandro. Sarei interessato a comprare questa saga, ma ho un piccolo problema. Possiedo il Kobo come lettore. Comprando su kindle store non riuscirei a leggerli sul mio dispositivo. Ci sono altri e-book store dove potrei acquistare la saga che non sia Amazon?
    Grazie e complimenti per i tuoi lavori!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...